Come fare una videochiamata su WhatsApp - Video

Come fare una videochiamata su WhatsApp - Video

Roma - WhatsApp lancia le videochiamate. Dopo le chat di gruppo e le chiamate vocali, il servizio  di messaggistica di proprietà di Facebook è riuscito a combinare le connessioni su migliaia di dispositivi e piattaforme in tutto il mondo. Nel corso dei prossimi giorni, più di un miliardo di utenti WhatsApp potranno effettuare videochiamate usando Android, iPhone o Windows Phone.

 

 

"Abbiamo rilasciato questa funzione perché sappiamo che a volte voce e testo semplicemente non sono sufficienti. Non c'è sostituto alla visione di un nipote che compie i suoi primi passi, o del viso di una figlia mentre è a studiare all'estero. E noi vogliamo rendere queste funzionalità a disposizione di tutti, non solo per coloro che possono permettersi nuovi e costosi telefoni o vivono in Paesi con le migliori reti cellulari" si legge sul blog dell'applicazione, "Nel corso degli anni abbiamo ricevuto molte richieste da parte dei nostri utenti per le videochiamate, e siamo entusiasti di poter finalmente offrire al mondo questa funzione. Grazie per aver scelto WhatsApp e promettiamo di continuare a lavorare duramente ogni giorno per migliorare il servizio". 

CHI SONO GLI AVVERSARI DA BATTERE

  • Viber - è un’applicazione mobile che consente di inviare messaggi di testo e chiamare qualsiasi altro utente Viber, gratis e disponibile su Wi-Fi o 3G. Con Viber Out si può chiamare a tariffe basse un qualsiasi numero che non abbia Viber. Viber funziona sulla maggior parte di dispositivi Android, iPhone, Windows Phone, Nokia e Bada ed è disponibile anche per Mac e Windows. Per iniziare a usarlo non serve registrarsi: Viber usa il numero di telefono come “identità" dell’utente e consente di effettuare chiamate telefoniche Viber agli amici che hanno Viber, usando il loro numero di telefono.  Dopo aver scaricato Viber si riceve un codice di accesso via SMS o una chiamata di risposta per attivarlo. Il codice di accesso verifica l’identità del vero proprietario del numero di telefono cellulare che si è registrato e impedisce ad altri di ottenere il tuo codice di accesso e di effettuare chiamate con quell'ID chiamante.
  • Skype - è il primo servizio di videochiamata nato come software per pc e poi divenuto app per smartphone. Milioni di persone e aziende usano Skype per effettuare gratuitamente videochiamate e chiamate con un solo interlocutore e chiamate di gruppo, inviare messaggi istantanei e condividere file con altri utenti di Skype. Si può utilizzare sul  cellulare, sul computer oppure su una TV abilitata per Skype. A pagamento si possono effettuare chiamate su numeri ordinari, accedere a reti Wi-Fi e inviare SMS.
  • Facetime - è un servizio gratuito per le videochiamate incluso in iPhone (iPhone 4 e successivi), iPad (iPad 2 e successivi), iPod Touch (dalla quarta generazione in poi) e computer Mac (con OS X Lion o successivi). Funziona sia in Wi-Fi che in 3G/4G e non richiede alcun tipo di configurazione. Non si deve far altro che lanciare l’applicazione Telefono, avviare una chiamata standard verso la persona che si intende contattare e aspettare che quest’ultima risponda. Non appena il contatto sarà stabilito, si può avviare una videochiamata gratuita.
  • WeChat -  è un’applicazione di instant messaging per chattare su Android, iPhone, Windows Phone, BlackBerry, Symbian e Java. La ragione della rapida diffusione è da ricercare anche nella colossale campagna pubblicitaria che vede Messi come testimonial. Introduce delle funzioni mai viste prima in altri programmi del genere. Oltre a creare chat di gruppo, inviare foto, file musicali e via dicendo con WeChat si può: condividere e commentare contenuti con una cerchia ristretta di persone; selezionare a chi rendere noto che su utilizziamo WeChat; creare una conversazione di gruppo vocale e in diretta e Usare l’editing fotografico integrato per modificare le foto.