Come costruire una casa con una stampante 3D in sole 24 ore

L'Apis Cor ha realizzato il primo modulo abitativo in Russia al costo di 10.134 dollari, finiture interne comprese.

Come costruire una casa con una stampante 3D in sole 24 ore
(Apis Cor)

Ha un tetto, una porta, delle finestre, una cucina, un bagno e uno spazio per dormire: è una casa di 38 mq, la prima ad essere costruita in loco da una stampante 3D mobile, in 24 ore, come un unico blocco. Il primo modulo abitativo ha visto la luce nella cittadina di Stupino, in Russia, durante la stagione invernale, con le temperature più fredde dell'anno, per aumentare il grado di complessità dell'operazione.

Il progetto di Apis Cor, una casa stampata in 3D in 24 ore

Il progetto era stato annunciato a dicembre 2016 dal'azienda Apis Cor, che possiede una stampante 3D per costruire unica al mondo, mobile grazie alle dimensioni compatte e al peso ridotto (due tonnellate, come un Suv), dotata di un braccio meccanico che ricorda una gru e le permette di funzionare all'interno come all'esterno.

Il materiale base usato per costruire la casa dalla stampante 3D come se fosse 'inchiostro' richiede una temperatura minima di 5° C. Per questo, è stata allestita una tenda attorno al sito in modo da permettere alla macchina di funzionare anche a temperature di qualche decina di gradi sotto zero.

Sei ambienti per 38 mq al costo di 10mila dollari

L'Apis Cor ha chiesto la collaborazione di diverse aziende innovative, da Pik Companies Group a Samsung, da Technonicol Corporation a Bitex Reibeputz, fino a Fabrika Okon. La casa comprende ingresso, bagno, soggiorno e una cucina compatta con gli ultimi ritorvati della tecnologia.

Per costruirla bastano 10.134 dollari, poco più di 9.500 euro. Un costo che include tutti i lavori di costruzione, materiali per le fondamenta, il tetto, le rifiniture interne ed esterne, installazione del riscaldamento, finestre, pareti e soffitti. 

"Migliorare le condizioni di vita di milioni di persone"

Al mondo "ci sono milioni di persone che sognano di migliorare le loro condizioni di vita, ma non se lo possono permettere. Le buone case costano molto, o almeno è sempre stato così". 

L'obiettivo dell'azienda, ha spiegato Nikita Chen-yun-tai, inventore della stampante mobile e fondatore di Apis Cor, è "aiutarle" a realizzare quel sogno. "Ecco perché il processo di costruzione deve diventare più veloce, efficiente e di alta qualità. Per far sì che succeda bisogna che deleghiamo tutto il lavoro duro alle macchine intelligenti".

E su Twitter c'è chi scherza: "è la soluzione perfetta per colonizzare Marte"...