Clima: WWf, appello di 69 deputati per prioritare il benessere

(AGI) - Roma, 22 set. - Il Wwf ha presentato un appello,firmato da 69 senatori, per puntare sulla conversione ecologicadell'Europa. In una nota diffusa dall'associazione si leggono inomi di alcuni dei politici firmatari del documento: ilpresidente della Commissione Ambiente della Camera ErmeteRealacci (PD), seguito dai vicepresidenti Massimo Di Rosa (Mov5 Stelle) e Tino Jannuzzi (PD) e, tra gli altri, da Mirko Busto(mov 5 stelle), Giuseppina Castiello (FI), Dorina Bianchi (NCD)e Filiberto Zaratti (SEL). Realacci commenta cosi': "L'Europadeve essere protagonista nella sfida del clima e orientarsisempre piu' verso un'economia green, innovativa

(AGI) - Roma, 22 set. - Il Wwf ha presentato un appello,firmato da 69 senatori, per puntare sulla conversione ecologicadell'Europa. In una nota diffusa dall'associazione si leggono inomi di alcuni dei politici firmatari del documento: ilpresidente della Commissione Ambiente della Camera ErmeteRealacci (PD), seguito dai vicepresidenti Massimo Di Rosa (Mov5 Stelle) e Tino Jannuzzi (PD) e, tra gli altri, da Mirko Busto(mov 5 stelle), Giuseppina Castiello (FI), Dorina Bianchi (NCD)e Filiberto Zaratti (SEL). Realacci commenta cosi': "L'Europadeve essere protagonista nella sfida del clima e orientarsisempre piu' verso un'economia green, innovativa e sostenibile.Il semestre italiano di presidenza di turno del Consigliodell'Unione e' una straordinaria occasione per spingere inquesta direzione. L'Italia infatti ha le carte in regola peresercitare questo 'ruolo guida' viste le sue tante imprese chehanno investito sulla green economy nel nostro Paese". "E' molto importante - prosegue Realacci - che il semestreitaliano porti al raggiungimento degli obiettivi dellaStrategia Europa 2020 e all'individuazione di target ambiziosial 2030. Per tutti questi motivi ho sottoscritto conconvinzione l'appello del WWF al Governo per una politica chedia priorita', anche a livello europeo, all'ambiente e allaconversione verso un'economia a basso tenore di carbonio". Lerichieste fondamentali del documento sono: l'inserimento nellaStrategia Europa 2020 di obiettivi ambientali espliciti perl'efficienza energetica, le energie rinnovabili, le emissionidi gas serra, la tutela delle acque, la biodiversita' e leinfrastrutture verdi; un'azione coordinata da parte dellaUnione Europea per ottenere uno sforzo globale effettivo perrimanere ben al di sotto dell'aumento di 2?C del riscaldamentoglobale; l'incremento dei fondi a tutela della biodiversita' acominciare da quelli destinati alla Rete Natura 2000 europea."I cittadini del mondo hanno dato ieri un segnale forte,partecipando in piu' di un milione in 125 citta' del Pianeta,tra cui Roma, alla People's Climate March. Ora la parola e' aileader che domani saranno al Summit sul Cambiamento climaticodel 23 settembre, voluto dal segretario generale dell'ONU, BanKi-moon. - commenta Mariagrazia Midulla, responsabile Clima eEnergia del WWF Italia - E' un passaggio fondamentale in cui ileader mondiali devono dimostrare di perseguire obiettiviambiziosi e per fare in modo che, in vista che al vertice diParigi del 2015, ci siano impegni forti, efficaci e condivisiper tenere sotto controllo la febbre del Pianeta". "Il WWF hasviluppato un'intensa azione di relazioni in occasione delSemestre Presidenza del Consiglio dei Ministri, con i Ministeridell'Ambiente, dell'Economia, dello Sviluppo Economico, degliAffari Esteri e delle Politiche Agricole e tutti hannoconvenuto come sia giunta l'ora in Europa sull'importanza diuna migliore integrazione tra economia ed ecologia per usciredall'attuale crisi di sistema" aggiunge Gianfranco Bologna,direttore scientifico del WWF Italia. "E' molto importante -conclude Ermete Realacci - che il semestre italiano porti alraggiungimento degli obiettivi della Strategia Europa 2020 eall'individuazione di target ambiziosi al 2030. Per tuttiquesti motivi ho sottoscritto con convinzione l'appello del WWFal Governo per una politica che dia priorita', anche a livelloeuropeo, all'ambiente e alla conversione verso un'economia abasso tenore di carbonio". (AGI).