Cinema: arriva film 'E-bola', pellicola-informazione su epidemia

(AGI) - Roma, 14 ott. - Sei ricercatori provenienti da tutto ilmondo, mentre studiano lo sviluppo di un vaccino per il virusdell'Ebola, si ritrovano a combattere contro l'epidemia che sipresenta proprio nel loro laboratorio. Sara' una lotta controil tempo per salvare l'umanita' e loro stessi. E' in estremasintesi il tema di 'E-bola', film che mette insieme formazionee informazione sull'epidemia che ha messo in ginocchio l'Africae spaventato il mondo intero. La storia della pellicolarealizzata dalla Falcon Production per Consulcesi e diretta daChristian Marazziti e' incentrata sulla ricerca di un vaccinoda parte

(AGI) - Roma, 14 ott. - Sei ricercatori provenienti da tutto ilmondo, mentre studiano lo sviluppo di un vaccino per il virusdell'Ebola, si ritrovano a combattere contro l'epidemia che sipresenta proprio nel loro laboratorio. Sara' una lotta controil tempo per salvare l'umanita' e loro stessi. E' in estremasintesi il tema di 'E-bola', film che mette insieme formazionee informazione sull'epidemia che ha messo in ginocchio l'Africae spaventato il mondo intero. La storia della pellicolarealizzata dalla Falcon Production per Consulcesi e diretta daChristian Marazziti e' incentrata sulla ricerca di un vaccinoda parte di un team di ricercatori internazionali. E permantenere il rigore scientifico si e' ricorsi all'autorevole equalificata consulenza dell'Istituto Nazionale per le MalattieInfettive "Lazzaro Spallanzani" e alla collaborazione dellaSapienza di Roma. Nel cast della produzione internazionaleanche Paolo Bernardini, Melanie Gerren, Valentina Izumi',Silvia Mazzotta, Robin Mugnaini e Benjamin Stender. Il titolocosi' particolare "e-bola" perche' - spiega Francoise Jourdan,produttrice - "viviamo in un mondo ormai completamenteglobalizzato. Questa consapevolezza dell'interscambio continuotra persone, idee e tecnologie, questa "viralita'" propria delmondo interconnesso delle e-mail e del web andava, secondo noi,raccontata in parallelo con un universo di contenuti einformazioni sovranazionale e che riguarda tutti senza alcunadistinzione: la medicina, la ricerca medico-scientifica e,dall'altra parte, la loro antitesi, le malattie". Un film conl'intento anche di fornire ai professionisti sanitari glistrumenti e le informazioni adeguate per affrontare unasituazione cosi' ad alto rischio, e al pubblico mondiale leinformazioni necessarie per comprendere le reali dimensioni delproblema, i rischi e i possibili scenari futuri. "Non e' statofacile portare avanti una drammaturgia con delle tematichescientifiche. In questi casi - spiega il regista - il rischioe' quello di cadere nella trappola di essere troppo didascalicie far perdere la tensione cinematografica. Ritengo che, graziealla professionalita' di attori del calibro internazionale e alduro lavoro di preparazione cui si sono sottoposti, siamoriusciti in quello che era il nostro intento". "Ebola e' ilprimo argomento di un percorso innovativo che riguarda il mondodella formazione a livello internazionale - dichiara ilpresidente della Falcon Production, Massimo Tortorella - conquesta pellicola abbiamo sperimentato un nuovo modo di formare,interessando l'operatore sanitario insieme al grande pubblicoin modo non convenzionale, non trattando esclusivamentel'aspetto scientifico ma cercando anche di romanzare una storiatragicamente vera". (AGI).