Borsellino virtuale per la mobilita', arriva l'app "myCicero"

(AGI) - Roma - La parola d'ordine e' integrazione. Nelpanorama sempre piu' affollato e intricato delle soluzioni perl'acquisto di beni e   [...]

(AGI) - Roma, 23 set. - La parola d'ordine e' integrazione. Nelpanorama sempre piu' affollato e intricato delle soluzioni perl'acquisto di beni e servizi attraverso il cellulare, due trale realta' piu' significative a livello nazionale in grado diconsentire ai cittadini il pagamento in mobilita' del trasportopubblico e della sosta, il Consorzio Movincom (attraverso ilproprio circuito Bemoov) e PluService (grazie alla piattaformamyCicero), uniscono le proprie forze.

L'obiettivo e' quello di offrire all'utente un ventaglio sempre piu' ampio di servizi eulteriori possibilita' di pagamento. Da oggi infattiutilizzando l'app 'myCicero' sara' possibile ricaricare ilproprio "borsellino virtuale per la sosta e per il trasporto" oacquistare "da scaffale" singoli biglietti di trasporto urbanio regionali, scegliendo il circuito di pagamento Bemoov.

Laregistrazione al circuito Bemoov, inoltre, consente di accedereimmediatamente anche a tutti i servizi (oltre 1.200 su tutto ilterritorio nazionale) messi a disposizione dagli esercenti delConsorzio, dalla biglietteria per eventi e teatro,all'assicurazione per sport e viaggi; dalle donazioni allecorse per i taxi; dalle bollette agli skipass, ampliando cosi'notevolmente le proprie possibilita' di acquisto via cellulare.MyCicero e' l'assistente "evoluto" per i servizi del territorio"smart".

Si tratta di un'App gratuita - nata e sviluppatainteramente in Italia - che consente di avere accesso al mondodel trasporto pubblico, delle soluzioni di viaggio, della sostae parcheggi e in prospettiva dello shopping, pagando tuttiquesti servizi con un semplice "click". La sua diffusione sulterritorio e la capacita' di integrare funzionalita' diverse,come quelle dell'info-mobilita' (percorsi, passaggi autobus,ecc..), ne fa lo strumento ideale per usufruire in mobilita',sicurezza e comodita' di un ampio ventaglio di servizi che unterritorio e' in grado di offrire, con potenzialita' diespansione pressoche' illimitate.

A seguito dell'accordo, laprossima release di myCicero, inoltre, integrera' Bemoov comeforma di pagamento anche nei trasporti interregionali. Inquesto modo, oltre a tutti i servizi gia' disponibili per gliutenti registrati a Bemoov, sara' possibile: - pagare la sostanei parcheggi "a strisce blu" nelle citta' di Roma, Bologna,Palermo, Ancona, Cervia, Fermo, Cesenatico, Gatteo a Mare,Olbia, Pesaro, Ravenna, Riva del Garda, Senigallia, Penne,Terni e, in via di attivazione, Trento, Taormina, Cesena eSant'Elpidio a Mare. -acquistare biglietti di trasportopubblico presso le aziende Amat Palermo, Arpa Spa - L'aziendaAutolinee Regionali Pubbliche Abruzzesi, Trasfer Soc. Cons. AR.L. - I trasporti del Fermano, Adriabus - Trasporti dellaprovincia di Pesaro e Urbino, Pesaro, Fano, Urbino, S.T.P Trani

"Da sempre siamo sostenitori della trasversalita' edell'apertura delle piattaforme - ha dichiarato Enrico Sponza,Presidente del Consorzio Movincom - Alla fine chi comanda e'l'utente finale, che sceglie le soluzioni per lui piu'pratiche, utili e di semplice utilizzo. Questo accordo vaproprio nella direzione in cui abbiamo sempre creduto: laricerca di partnership che producano soluzioni pratiche e utiliil cittadino, in grado di offrire ai nostri utenti un ventagliodi servizi sempre piu' ampio.

L'estensione della rete di citta'nelle quali e' possibile acquistare con il cellulare ibiglietti dell'autobus e con lo stesso strumento e' possibilepagare anche la sosta del proprio veicolo, va proprio nelladirezione della semplificazione della vita del cittadino e ciauguriamo possa essere premiante sia per noi che perPluservice, con cui abbiamo condiviso da subito questa visione.Il fatto poi che tutto cio' derivi dall'alleanza fra due leaderdi mercato totalmente Italiani, ci da ulteriore spinta ed e'motivo di orgoglio".

"Rendere disponibile in unico ambienteintegrato l'esperienza di venticinque anni di realizzazioni conle piu' importanti aziende della mobilita' in Italia e' statoil motivo per cui abbiamo pensato a myCicero - afferma GiorgioFanesi, presidente di Pluservice. La logica secondo la quale uncittadino cambia citta' e deve cambiare le modalita' con cuiconsulta i servizi on line tesi disponibili di volta in volta,e' quanto di piu' lontano possa esserci dall'idea di SmartCity. E cosi' abbiamo voluto creare un assistente unico pertutti i luoghi di Italia, che conoscesse tutti i servizidisponibili in citta' e che consentisse di pagare nel modopreferito. Ecco perche' c'e' stata subito sintonia e comunionedi visione strategica con Movincom". (AGI)