Biodiversita': Bertuzzi, dopo Expo sfida nutrimento continua

(AGI) - Roma, 21 ott. - "La sfida del nutrimento del pianetanon si ferma a Expo 2015", afferma la senatrice Maria TeresaBertuzzi, capogruppo Pd in commissione Agricoltura a PalazzoMadama. "Infatti, l'approvazione oggi del ddl sullabiodiversita' agraria e alimentare rappresenta ancora una voltal'inarrestabile volonta' di cambiamento di questo paese. Attraverso questo ddl si costruisce un sistema nazionale ditutela e di valorizzazione della biodiversita' agraria ealimentare per preservare 'in vita' lo straordinario patrimoniodi risorse genetiche vegetali, animali e microbiche locali, dalrischio di erosione e anche di estinzione", spiega. "Il patrimonio nazionale di biodiversita'

(AGI) - Roma, 21 ott. - "La sfida del nutrimento del pianetanon si ferma a Expo 2015", afferma la senatrice Maria TeresaBertuzzi, capogruppo Pd in commissione Agricoltura a PalazzoMadama. "Infatti, l'approvazione oggi del ddl sullabiodiversita' agraria e alimentare rappresenta ancora una voltal'inarrestabile volonta' di cambiamento di questo paese. Attraverso questo ddl si costruisce un sistema nazionale ditutela e di valorizzazione della biodiversita' agraria ealimentare per preservare 'in vita' lo straordinario patrimoniodi risorse genetiche vegetali, animali e microbiche locali, dalrischio di erosione e anche di estinzione", spiega. "Il patrimonio nazionale di biodiversita' e' unico al mondoper dimensione e qualita', al pari del patrimonio culturale. Ede' questo patrimonio naturale e culturale che rappresenta iltratto identitario del nostro Paese", osserva Bertuzzi. "Ilsettore dell'agroalimentare ha avviato un processo dicambiamento tuttora in atto, ha puntato sulla qualita', sullasicurezza e sul rispetto dell'ambiente. La competitivita' stanegli elementi di distintivita' dei nostri prodottiagroalimentari. Tipicita' e specificita' che si legano aluoghi, paesaggi e modalita' di produzione non possono cheessere ricondotte ad un unico brand: il made in Italy. Questopatrimonio, tutto italiano, va tutelato e conservato",sottolinea. "In questo senso vanno i tanti interventilegislativi: inserire non solo l'educazione alimentare neipercorsi formativi della buona scuola, ma anche educare alvalore del cibo, fornire un nuovo concetto di sostenibilita'ambientale e di conservazione e utilizzo delle risorse. In Expo- conclude Bertuzzi - l'Italia rappresentata e' questa: ungrande parco della biodiversita' attraverso il quale il paesee' riuscito a lanciare il messaggio universale del diritto alcibo. E' un messaggio che ci impegna, da un lato, a formarecittadini consapevoli del valore del cibo, dall'altro asalvaguardare questo patrimonio e a cambiare la nostramodalita' di approcciarci al mondo della natura".(AGI)Mao.