Bio-imballaggi: al via prodotti per filiera alimentare

(AGI) - Serralunga d'Alba (Cuneo), 9 dic. - Novamont, l'aziendanovarese che ha brevettato la plastica biodegradabile ottenutadall'amido di mais, ha presentato oggi, durante un convegno,alcuni nuovi ''bio-imballaggi'' compostabili per la filieraagroalimentare piemontese. Si tratta del risultato dellaricerca sviluppata nell'ambito di ''Feed and Food Packaging'',progetto co-finanziato dalla Regione Piemonte a partire dal2011 per sviluppare materiali biodegradabili e compostabiliinnovativi nel campo dell'imballaggio alimentare per produzionizootecniche e prodotti ortofrutticoli, al fine di abbattere laproduzione di rifiuto plastico e garantire maggioresostenibilita' alla filiera. ''Grazie al progetto, che -spiegano dalla Novamont - ha

(AGI) - Serralunga d'Alba (Cuneo), 9 dic. - Novamont, l'aziendanovarese che ha brevettato la plastica biodegradabile ottenutadall'amido di mais, ha presentato oggi, durante un convegno,alcuni nuovi ''bio-imballaggi'' compostabili per la filieraagroalimentare piemontese. Si tratta del risultato dellaricerca sviluppata nell'ambito di ''Feed and Food Packaging'',progetto co-finanziato dalla Regione Piemonte a partire dal2011 per sviluppare materiali biodegradabili e compostabiliinnovativi nel campo dell'imballaggio alimentare per produzionizootecniche e prodotti ortofrutticoli, al fine di abbattere laproduzione di rifiuto plastico e garantire maggioresostenibilita' alla filiera. ''Grazie al progetto, che -spiegano dalla Novamont - ha coinvolto i principali attoridella filiera zootecnica e ortofrutticola piemontese, sonostati messi a punto teli biodegradabili e compostabili per laconservazione del foraggio che offrono una barriera ai gasmigliore di quella dei prodotti in plastica attualmente in uso,imballi biodegradabili e compostabili per la conservazione dipiccoli frutti che garantiscono performance equivalenti omigliori rispetto ai manufatti in plastica tradizionale,materiali biodegradabili e compostabili con barriere ai gasaltamente innovativi e sistemi di compostaggio dei manufattibiodegradabili a fine vita''. Con 370 addetti, circa il 20% deiquali impegnato in ricerca e sviluppo, Novamont ha chiuso il2013 con un turnover di 136 milioni di euro di cui il 6,2%investito in ricerca; ha un portafoglio di circa 1.000 brevettie opera tramite sue consociate a Porto Torres (SS), Bottrighe(RO), Terni e Patrica (FR). E' presente attraverso sedicommerciali in Germania, Francia e Stati Uniti e attraversopropri distributori in Benelux, Scandinavia, Danimarca, RegnoUnito, Cina, Giappone, Canada, Australia e Nuova Zelanda. .