Ambiente: accordo di partnership Legambiente-Enci

(AGI) Roma, 12 giu. - E' stato presentato il World Dog Show2015, la piu' attesa e prestigiosa manifestazione cinofila alivello mondiale, allestita presso Milano Fiera (Rho) fino adomenica 14 giugno. In conferenza stampa erano presenti DinoMuto, Presidente ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana);Rafael de Santiago, Presidente FCI (Federation CynologiqueInternationale); Guido Perosino, Giudice Internazionale,Rappresentante Italiano in FCI; Andrea Poggio, VicedirettoreNazionale Legambiente; Antonino Morabito, membro del direttivonazionale di Legambiente; Flavio Morchi, DirettoreComunicazione Scientifica Royal Canin Italia. "Un sogno chediventa realta'. Dopo 4 anni di preparativi finalmente e'arrivato il momento di aprire

(AGI) Roma, 12 giu. - E' stato presentato il World Dog Show2015, la piu' attesa e prestigiosa manifestazione cinofila alivello mondiale, allestita presso Milano Fiera (Rho) fino adomenica 14 giugno. In conferenza stampa erano presenti DinoMuto, Presidente ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana);Rafael de Santiago, Presidente FCI (Federation CynologiqueInternationale); Guido Perosino, Giudice Internazionale,Rappresentante Italiano in FCI; Andrea Poggio, VicedirettoreNazionale Legambiente; Antonino Morabito, membro del direttivonazionale di Legambiente; Flavio Morchi, DirettoreComunicazione Scientifica Royal Canin Italia. "Un sogno chediventa realta'. Dopo 4 anni di preparativi finalmente e'arrivato il momento di aprire al mondo un evento unico che sonocerto sapra' conquistare esibitori e visitatori - commenta DinoMuto, Presidente di ENCI - Il World Dog Show 2015 e'l'espressione tangibile della bellezza e della passione che ilmondo cinofilo rappresenta. In questi giorni, oltre a poterammirare 30 mila cani di oltre 300 razze provenienti da 68Paesi, sara' possibile assistere a numerose esibizioni tra lepiu' svariate discipline che uniscono l'uomo e il cane in unrapporto meraviglioso di amore e rispetto. Una relazione sana earmoniosa, come dovrebbe sempre essere tra l'uomo e il suomigliore amico". Durante l'incontro e' stata presentata efirmata una partnership tra ENCI e Legambiente che si proponedi operare per il miglioramento del rapporto uomo/natura e, inparticolare, tra uomo e animali d'affezione, favorendo unrinnovato senso civico che promuova la gestione della vitaquotidiana canina nei centri urbani e rurali, oltre che unamaggiore sensibilizzazione delle Istituzioni. "ENCI ritienefondamentale muovere azioni concrete per diffondere tra glioperatori e gli esperti del comparto cinofilo, tra gliappassionati e, soprattutto tra i giovani, la cultura delrispetto verso i nostri amici a quattro zampe - commenta DinoMuto - focalizzando l'attenzione sulle buone pratiche delbenessere animale e sulla qualita' del rapporto uomo/cane". Lapartnership tra ENCI e Legambiente rappresenta il primo passodi un cammino virtuoso che trova presentazione ideale duranteil World Dog Show, un evento unico che dopo 15 anni torna inItalia dove l'uomo e il cane sono protagonisti indiscussi.Un'imponente cassa di risonanza di un impegno comune. La primaazione concreta relativa all'accordo con ENCI e' lapartecipazione in occasione del WDS2015 a Nature Alert, lacampagna europea a difesa delle norme a tutela della Natura(direttive Habitat e Uccelli) che si pone tre grandi obiettivi:1) evitare l'indebolimento delle regole europee a difesa dellaNatura; 2) rendere visibile alla Commissione europea l'amoreper la Natura dei cittadini europei; 3) difendere i serviziecosistemici, i benefici socio-economici e il benessere per lapopolazione umana offerti dalla Natura. In relazioneall'accordo di partnership, il Presidente nazionale dell'ArciCaccia, Osvaldo Veneziano, ha dichiarato: "Tutte le iniziativeche valorizzano le relazioni tra enti ed associazioni impegnatea migliorare la qualita' della vita degli animali e cosi anchedi donne e uomini del Paese, trovano il convinto sostegnodell'Arci Caccia. Siamo grati ai gruppi dirigenti di Enci eLegambiente per il Protocollo sottoscritto a riconoscimento delcane, nostro migliore amico nelle citta' e nelle campagne. Sonostati sconfessati di nuovo - se ancora ce n'era bisogno - gliestremismi e le sterili polemiche che per qualche tempo sonostate promosse per cercare di sminuire la ricerca di intese,ancorche' laboriose, atte a costruire rapporti positivi e utiliai cittadini e, tra questi, il Protocollo di Lavoro traLegambiente ed alcune Associazioni venatorie finalizzato allamigliore gestione della fauna e' uno dei piu' significativi.Per gli "ultras dello scontro" ora e' il tempo della"dimenticanza", anche in occasione della partnershipLegambiente Enci ha vinto l'interesse generale e chi ha piu' acuore la salvaguardia e i la cura del benessere comune non puo'che essere lieto che si allarghi il tessuto di relazioni edamicizie a tutela del patrimonio ambientale che vede nella"Filiera Ambientale" un importante tavolo di compartecipazionedove si ritrovano: Anuu, Arcicaccia, Cncn, Federcaccia,Federparchi, Legambiente, Societa' Italiana Veterinaria,Universita' di Napoli "Federico II", Urbino, ScienzeGastronomiche di Pollenzo. (AGI) .