Amazon sfida Apple e amplia servizio di musica in streaming

Amazon sfida Apple e amplia servizio di musica in streaming
 Amazon - fb

di Alessandro Galiani

New York - Amazon, il colosso Usa della distribuzione online, sfida Spotify, Deezer e Apple Music e amplia il suo servizio di musica in streaming a pagamento. Il servizio, disponibile negli Usa, si chiama Amazon Music Unlimited e propone un catalogo di "decine di milioni di canzoni e di migliaia di playlist".

Il nuovo servizio si aggiunge al già esistente Amazon Prime Music, che offre due milioni di brani gratuitamente in molti paesi (non in Italia). L'abbonamento ad Amazon Music Unlimited verrà offerto a 7,99 dollari al mese, o 79 dollari l'anno, agli abbonati di Amazon Prime, e a 9,99 dollari al mese agli altri eventuali clienti. Un'offerta speciale a 3,99 dollari al mese verrà invece indirizzata ai possessori di dispositivi Echo speaker, l'assistente virtuale tascabile di Amazon, a cui si possono chiedere informazioni e che è in grado di programmare liste musicali, lanciare brani a comando, o predisporre la sveglia. Entro la fine dell'anno Amazon Music Unlimited sarà offerto anche in Gran Bretagna, in Germania e in Austria.

Il mercato della musica in straming a pagamento è in forte espansione. Nella prima metà del 2016 è cresciuto del 59%, mentre l'acquisto dei brani in formato digitale è sceso del 24% e quello degli album del 18%. Gli abbonati dei servizi in streaming di Spotify, Apple Music e Tidal negli Usa, a fine luglio, si attestano a 18,3 milioni, il doppio dei 9,1 milioni della prima meta' del 2015.

AMAZON, IN ARRIVO I PRODOTTI FRESCHI

Secondo il Wall Street Journal, Amazon avrebbe inoltre intenzione di commercializzare prodotti alimentari freschi, dalla carne al latte ai formaggi, aprendo fisicamente dei magazzini dove conservare la merce. Ad oggi Amazon vende alimentari, ma si limita ai prodotti non deperibili.

I clienti potrebbero ordinare online i prodotti in vendita che sarebbero consegnati il giorno stesso. Il quotidiano precisa che il servizio sarebbe riservato ai clienti del servizio 'Fresco', che consentirebbe agli abbonati di ricevere a casa prodotti freschi il giorno stesso al costo di 15 dollari al mese. "Non commentiamo i rumors", ha detto un portavoce di Amazon. Non sarebbe comunque la prima volta che Amazon apre magazzini: il gigante delle vendite su internet l'anno scorso ha inaugurato la sua prima libreria a Seattle e ha annunciato nuove aperture in diverse città americane. (AGI)