Aids: Onu, possibile debellare il virus entro il 2030

(AGI/AFP) - Ginevra, 16 lug. - I contagi e le morti da Aids sisono ridotti di oltre un terzo negli ultimi dieci anni: unmiglioramento che fa sperare che la malattia possa esseredebellata entro il 2030. Lo ha affermato oggi Michel Sidibe,responsabile di UnAids la branca dell'Onu che si occupa delvirus Hiv. Una battaglia, ha aggiunto Sidibe, che comunque e'tutt'altro che finita dal momento che nel mondo sono 35 milionile persone che hanno contratto l'Aids. "Se siamo bravi econtinuiamo a far indietreggiare il virus entro il 2020potremmo forse debellare la malattia entro

(AGI/AFP) - Ginevra, 16 lug. - I contagi e le morti da Aids sisono ridotti di oltre un terzo negli ultimi dieci anni: unmiglioramento che fa sperare che la malattia possa esseredebellata entro il 2030. Lo ha affermato oggi Michel Sidibe,responsabile di UnAids la branca dell'Onu che si occupa delvirus Hiv. Una battaglia, ha aggiunto Sidibe, che comunque e'tutt'altro che finita dal momento che nel mondo sono 35 milionile persone che hanno contratto l'Aids. "Se siamo bravi econtinuiamo a far indietreggiare il virus entro il 2020potremmo forse debellare la malattia entro il 2030. "Abbiamouna piccola finestra di opportunita' - ha aggiunto - lariuscita dei prossimi cinque anni determinera' i prossimi 15".L'Africa resta il paese piu' colpito dall'Aids con 1,1 milionidi vittime della malattia nel 2013 e 1,5 milioni di personecontagiate. Nel Continente sono 24,7 milioni le persone chesono portatrici di Aids. (AGI)