AgiChinaenergy: nuovo studio prevede picco emissioni entro 2025

(AGI) - Pechino, 8 giu. - Il picco delle emissioni inquinantiin Cina potrebbe arrivare prima del previsto, gia' entro il2025, secondo un nuovo studio condotto dalla London School ofEconomics. In base agli attuali trend di crescita analizzatidagli studiosi londinesi, tra dieci anni, il livello di gasserra sara' compreso tra le 12,5 e le 14 miliardi di tonnellatedi CO2, toccando il punto massimo dell'emissione di agentiinquinanti, per poi scendere negli anni successivi. Il caloarriverebbe con cinque anni di anticipo rispetto al 2030, ladata fissata per la prima volta nel novembre scorso per

(AGI) - Pechino, 8 giu. - Il picco delle emissioni inquinantiin Cina potrebbe arrivare prima del previsto, gia' entro il2025, secondo un nuovo studio condotto dalla London School ofEconomics. In base agli attuali trend di crescita analizzatidagli studiosi londinesi, tra dieci anni, il livello di gasserra sara' compreso tra le 12,5 e le 14 miliardi di tonnellatedi CO2, toccando il punto massimo dell'emissione di agentiinquinanti, per poi scendere negli anni successivi. Il caloarriverebbe con cinque anni di anticipo rispetto al 2030, ladata fissata per la prima volta nel novembre scorso per ilraggiungimento del picco, durante la visita in Cina delpresidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Nel caso laprevisione venisse rispettata, "il mondo evitera' ilsurriscaldamento globale di oltre due gradi centigradi rispettoai valori precedenti all'industrializzazione", viene spiegatonel rapporto. Il picco potrebbe anche essere raggiunto prima diallora, sottolineano gli analisti: tra i dati piu'incoraggianti, c'e' quello sulla produzione di carbone, che hasegnato un calo per la prima volta negli ultimi quindici anni afine 2014, un trend confermato anche nel primo trimestre delloscorso anno. Il carbone in Cina avrebbe raggiunto un "massimostrutturale", come lo definiscono gli esperti e il consumodovrebbe stabilizzarsi entro i prossimi cinque anni, mentreaumentera' l'utilizzo di gas naturale. La Cina sarebbe pronta araggiungere un accordo globale sul clima durante la Conferenzadi Parigi che si terra' a dicembre prossimo: nei giorni scorsi,il presidente cinese, Xi Jinping, ha inviato una lettera alsegretario generale dell'Onu, Ban Ki-Moon, sull'impegno cinesenella riduzione di gas serra, come confermato dal consigliereper il clima dello stesso Ban Ki-moon, Janos Pasztor. Lalettera arriva nei giorni in cui membri dei Paesi dellacomunita' internazionale si ritrovano a Bonn, in Germania perpartecipare alla Climate Change Conference in cui verrannotracciate le linee dell'accordo sul clima da raggiungere allaconferenza di Parigi. (AGI).