Aerospazio: Vendola visita stabilimenti ATR a Tolosa (Francia)

(AGI) - Bari, 1 lug - Ottima accoglienza questa mattina daparte del nuovo amministratore delegato di ATR Patrick deCastelbajac e dell'amministratore delegato di Alenia AermacchiGiuseppe Giordo, alla delegazione italiana in missione a Tolosaguidata dal presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. IlPresidente, insieme con l'assessore allo sviluppo economicoLoredana Capone e l'amministratore delegato di Aeroporti diPuglia Giuseppe Acierno, ha visitato la linea di assemblaggiofinale degli Atr 42 e 72 e il delivery center. Glistabilizzatori di coda degli Atr 42 e 72 sono prodotti nellostabilimento di Foggia con il supporto di alcune piccole

(AGI) - Bari, 1 lug - Ottima accoglienza questa mattina daparte del nuovo amministratore delegato di ATR Patrick deCastelbajac e dell'amministratore delegato di Alenia AermacchiGiuseppe Giordo, alla delegazione italiana in missione a Tolosaguidata dal presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. IlPresidente, insieme con l'assessore allo sviluppo economicoLoredana Capone e l'amministratore delegato di Aeroporti diPuglia Giuseppe Acierno, ha visitato la linea di assemblaggiofinale degli Atr 42 e 72 e il delivery center. Glistabilizzatori di coda degli Atr 42 e 72 sono prodotti nellostabilimento di Foggia con il supporto di alcune piccole emedie imprese pugliesi. La visita agli stabilimenti ATR e'iniziata con un meeting con il management italo francese nelcorso del quale e' stata sottolineata la forte crescita delprogramma Atr, in termini di ordini (nei soli primi 4 mesi del2014 se ne contano 100), con evidenti e relative caduteoccupazionali ulteriori per le aziende che hanno sede inPuglia, a partire dagli stabilimenti di Foggia di AleniaAermacchi. La visita e' servita anche a fare il punto sullostato dell'arte del futuro programma per un aereo regionale da90 posti, che attualmente e' in fase di progettazione.(AGI)(AGI) - Bari, 1 lug - Il programma vede la Puglia come sede perla progettazione e realizzazione delle strutture in fibra dicarbonio che costituiranno circa il 40% del nuovo aeromobile,permettendo quindi alla Regione di fare un enorme salto intermini di coinvolgimento sul nuovo programma regionale. Soloin termini di addetti infatti, la costruzione del nuovoaeromobile potrebbe generare oltre 1.200 posti di lavoro neglistabilimenti pugliesi di Alenia Aermacchi e delle piccole emedie imprese coinvolte. I due contratti di programma per losviluppo di nuovi moduli tecnologici, attualmente in esecuzionein Puglia, coinvolgono 31 aziende, prevalentemente piccole emedie. Il recente avvio di due nuove iniziative di ricerca delDistretto Aerospaziale pugliese, vedono inoltre ilcoinvolgimento dell'Universita' del Salento e del Politenico diBari. "La grande importanza del programma per l'industrianazionale italiana - ha detto il Presidente Vendola - miriportera' ad interloquire nuovamente con il governo e adirrobustire il rapporto di sinergia con Finmeccanica percondividere forme di collaborazione istituzionale ed avviareinterventi mirati al sostegno per lo sviluppo del programmanuovo aereo regionale. Cio' che stiamo vedendo in questi giornia Tolosa, ci convince sempre di piu' che la strada intrapresacon le politiche di sostegno all'aerospazio in Puglia, e'quella giusta. Alla straordinaria crescita registrata in questianni, vogliamo aggiungere nuove iniziative in grado di generarenuova occupazione e sviluppo".(AGI).