Aerei: Enac, nel 2014 boom dei droni, da sorveglianza a riprese

(AGI) - Roma, 16 giu. - Lo scorso anno si e' registra un veroproprio "boom" dei droni, i sistemi aeromobili a pilotaggioremoto (Sapr). E' quanto si legge nel rapporto 2014 dell'Enacpresentato oggi al Senato. "Nel 2014 l'Enac - ricorda larelazione - ha dato attuazione al regolamento 'mezzi areomobilia pilotaggio remoto' per risponder alle esigenze di regolazionedi questa innovativa categoria di mezzi aerei, nonche' alladisciplina del loro utilizzo sia a livello amatoriale sia alivello professionale". "L'utilizzo di questi mezzi aerei -riferisce il rapporto dell'ente - sta crescendoesponenzialmente per diverse attivita' quali,

(AGI) - Roma, 16 giu. - Lo scorso anno si e' registra un veroproprio "boom" dei droni, i sistemi aeromobili a pilotaggioremoto (Sapr). E' quanto si legge nel rapporto 2014 dell'Enacpresentato oggi al Senato. "Nel 2014 l'Enac - ricorda larelazione - ha dato attuazione al regolamento 'mezzi areomobilia pilotaggio remoto' per risponder alle esigenze di regolazionedi questa innovativa categoria di mezzi aerei, nonche' alladisciplina del loro utilizzo sia a livello amatoriale sia alivello professionale". "L'utilizzo di questi mezzi aerei -riferisce il rapporto dell'ente - sta crescendoesponenzialmente per diverse attivita' quali, ad esempio,quelle di sorveglianza del territorio, di rilevamento dellecondizioni ambientali, di trasmissione dati, di riprese aeree elavori giornalistici, di impieghi agricolo.. Sono utilizzatianche per applicazioni in ambienti ostili come il monitoraggiodi incendi, ispezioni di infrastrutture ed impianti,sorveglianza del traffico stradale o, ancora, compiti di ordinepubblico. Cio' ha determinato la necessita' - spiega ilrapporto - di una regolamentazione dell'Enac che e' entrata invigore nel 2014. A breve, per altro, uscira' la secondaedizione del regolamento che disciplinera', in particolare,l'acquisizione delle competenze per il pilotaggio dei droni eche semplifichera' l'impiego di quelli a minore fattore dirischio in attesa di un quadro normativo europeo che si stadelineando con la dichiarazione della conferenza internazionaledi Riga dello scorso mese di marzo 2015 e della 'Concept ofoperations' emessa dall' Easa (Agenzia europea per la sicurezzaaerea, ndr) immediatamente dopo".(AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it