L'eredità di Magritte in mostra a Bruxelles

  • René Magritte, The Red Model, 1953, collection of BNP- Parisbas Fortis © 2017, Succession Magritte c/o SABAM 
  • René Magritte, The Discovery of Fire, 1934 or 1935, private collection © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM 
  • René Magritte, The Cripple, 1948, Paris, Centre National d'art et de culture Georges Pompidou, inv.AM 1999-6 © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM/ Photo: © Jean-Claude Planchet 
  • René Magritte, The Treachery of Images (This is Not a Pipe), 1929, Los Angeles County Museum of Art (LACMA), purchased with funds provided by the Mr. and Mrs. William Preston Harrison Collection © 2017, Succession Magritte c/o SABAM 
  • René Magritte, Personal Values, 1952, San Francisco Museum of Modern Art (SFMOMA), purchase through a gift of Phyllis C. Wattis © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM 
  • René Magritte, The Blank Page, 1969, Royal Museums of Fine Arts of Belgium, inv. 10711 © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM / RMFAB, Brussels / photo: J. Geleyns - Ro scan 
  • Marcel Broodthaers and René Magritte, 1967, private collection © The Estate of Marcel Broodthaers, Belgium / ©Photo: Maria Gilissen 
  • René Magritte, Not To Be Reproduced, 1937, Museum Boijmans Van Beuningen © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM 
  • René Magritte, L'heureux donateur, 1966, Musée d'Ixelles © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM 
  • René Magritte, The Listening Room, 1958, private collection, Courtesy Brachot Gallery Brussels © 2017, Charly Herscovici c/o SABAM 
  • Sean Landers, Captain Homer (Seven pipes for seven seas), 2016, private collection © Courtesy of the artist and Rodolphe Janssen, Brussels 
  • Photography (by Marcel Broodthaers ) of René Magritte in his house, 1964, private collection © The Estate of Marcel Broodthaers, Belgium / ©Photo: Marcel Broodthaers 
15 ottobre 2017,12:38

Cinquant’anni fa, il 15 agosto del 1967, moriva nella sua casetta di Bruxelles, tante volte sfondo dei suoi quadri più famosi, il pittore surrealista René Magritte. Dal 13 ottobre nella capitale belga è in programma l’esposizione su “MagritteBroodthaers e l’arte contemporanea”, dedicata all’eredità che il pittore surrealista ha lasciato nel mondo dell’arte del secolo scorso, attraverso le numerose reinterpretazioni d’autore delle sue opere più famose.



15 ottobre 2017,12:38

Cinquant’anni fa, il 15 agosto del 1967, moriva nella sua casetta di Bruxelles, tante volte sfondo dei suoi quadri più famosi, il pittore surrealista René Magritte. Dal 13 ottobre nella capitale belga è in programma l’esposizione su “MagritteBroodthaers e l’arte contemporanea”, dedicata all’eredità che il pittore surrealista ha lasciato nel mondo dell’arte del secolo scorso, attraverso le numerose reinterpretazioni d’autore delle sue opere più famose.