"Non è vero che..."

Le 22 cose (e molte altre) che abbiamo imparato in un anno di fact-checking

bufale e fake news

Fine anno, tempo di bilanci e buoni propositi per il futuro. In Agi sono stati dodici mesi eccezionali, densi di novità, cambiamenti e sperimentazioni. Tra le esperienze più positive e ricche c’è sicuramente il fact-checking quotidiano realizzato insieme a Pagella Politica.

In realtà non dovrebbe essere niente di eccezionale: il controllo delle fonti, dei fatti, dei dati dovrebbe essere nel Dna stesso del giornalismo. Eppure, in epoca di fake news, propaganda e populismi, questa pratica è troppo spesso dimenticata.

Ma nella scala dei valori di Agi abbiamo messo al primo posto la verità. Perché la verità conta ed è la base della missione del giornalismo sulla quale costruire la propria rilevanza e credibilità davanti ai lettori. In questa ricerca della verità abbiamo imparato tante cose. Per questo vi riproponiamo i nostri 22 “non è vero che…”. Per fare un fact-checking occorre molto tempo, per leggerli un po’ meno. Ma in entrambi i casi se ne esce più ricchi e consapevoli. Il nostro proposito per il 2018 è proseguire e fortificare questa strada, aiutare quotidiani, televisioni e media a percorrerla. Perché più siamo, meglio sarà per l’informazione.

Buon anno e buona lettura.

POLITICA

Non è vero che Berlusconi è stato votato 200 milioni di volte (Silvio Berlusconi)

Non è vero che l’Italia ha tagliato 30 miliardi di spesa pubblica (Yoram Gutdeld)

Non è vero che lo Ius Soli introduce la cittadinanza automatica agli immigrati (Giorgia Meloni e Matteo Salvini)

Non è vero che quest’anno sono sbarcate più persone rispetto all’anno scorso (Matteo Salvini)

Non è vero che sia possibile fare un referendum consultivo sull’euro senza una apposita legge costituzionale (Barbara Lezzi)

ECONOMIA

Non è vero che l’euro ha fatto raddoppiare i prezzi (Vari)

Non è vero che fu Mussolini a introdurre la cassa integrazione (Simone Di Stefano)

BANCHE

Non è vero che in 5 anni i governi hanno versato 63 miliardi nel fondo salva Stati dell’Unione europea per salvare le banche di altri paesi (Matteo Salvini)

Non è vero che il governo Renzi era obbligato a recepire la richiesta di commissariamento di Banca Etruria da parte della Banca d’Italia (Marco Travaglio)

MONDO

Non è vero che l’Italia è prima al mondo per biodiversità (Oscar Farinetti)

Non è vero che Lagos è una delle capitali dove si vive meglio al mondo (Beppe Grillo)

Non è vero che Internet è responsabile del 70 per cento delle conversioni all’ISIS (Marco Minniti)

ISTRUZIONE

Non è vero che l’università in Italia ha perso 65 mila iscritti (Nicola Fratoianni)

Non è vero che siamo il Paese con meno diplomati e laureati in Europa (Valeria Fedeli)

SOCIETA’

Non è vero che in Italia ci sono meno poveri (Matteo Renzi)

Non è vero che le auto elettriche inquinano come quelle a benzina (Sergio Marchionne)

Non è vero che la Sicilia nel 2015 ha perso 100 mila cittadini (Luigi Di Maio)

REATI

Non è vero che la situazione di furti, rapine e reati di strada sia peggiorata, anzi (Silvio Berlusconi)

Non è vero che gli stupri anche solo tentati sul posto di lavoro sono oltre un milione l’anno (Paola Taverna)

MAGISTRATURA

Non è vero che i giudici italiani sono quelli che lavorano di più in Europa (Piercamillo Davigo)

RELIGIONI

Non è vero che oggi nel mondo si uccide solo nel nome di Allah (Matteo Salvini)

SPORT

Non è vero che lo score del ct della Nazionale Ventura è uno dei migliori degli ultimi 40 anni (Gian Piero Ventura)
 

2017

LEGGI TUTTI I FACT CHECKING DI AGI



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it