Yemen: smentita la fuga di Hadi, Houthi alle porte di Aden

(AGI) - Sanaa - Il presidente yemenita Abd RabboMansour Hadi non ha lasciato Aden a fronte dell'avanzata deiribelli sciiti Houthi, giunti ormai alle porte della citta'del sud dello Yemen proclamata "capitale temporanea" dallostesso Hadi. Lo assicurano ai media locali consiglieri delcapo dello stato, sul cui capo gli Houthi hanno fissatointanto una taglia di circa 90 mila dollari. I ribellisciiti, sostenuti da reparti militari fedeli all'expresidente Ali Abdullah Saleh, hanno preso posizione neipressi delle principali entrate di Aden. In citta' le forzedi sicurezza legate a Hadi si sono mobilitate

(AGI) - Sanaa, 25 mar. - Il presidente yemenita Abd RabboMansour Hadi non ha lasciato Aden a fronte dell'avanzata deiribelli sciiti Houthi, giunti ormai alle porte della citta'del sud dello Yemen proclamata "capitale temporanea" dallostesso Hadi. Lo assicurano ai media locali consiglieri delcapo dello stato, sul cui capo gli Houthi hanno fissatointanto una taglia di circa 90 mila dollari. I ribellisciiti, sostenuti da reparti militari fedeli all'expresidente Ali Abdullah Saleh, hanno preso posizione neipressi delle principali entrate di Aden. In citta' le forzedi sicurezza legate a Hadi si sono mobilitate per mettere insicurezza i maggiori depositi di armi e munizioni. Iribelli, sostenuti da reparti militari legati all'ex presidenteAli Abdullah Saleh, stanno avanzando in queste ore verso lacitta' di Aden, proclamata capitale temporanea da Hadi dopol'occupazione di Sanaa da parte degli Houthi.

Nelle scorse ore era stata registrata la presenzadi milizie Houthi a Lahj, circa 40 chilometri a nord di Aden,dove sarebbe stato arrestato il ministro della Difesa Mahmoudal Subaihi.
Questa mattina i miliziani hanno preso il controllo dellabase militare di al Anad, precedentemente utilizzata dalleforze Usa per condurre attacchi aerei contro al Qaeda nellaPenisola arabica, e sembrano ora proseguire verso Aden. Qui loscorso mese si era rifugiato Hadi dopo essere fuggito dagliarresti domiciliari cui gli Houthi lo avevano costretto aSana'a. Nel sud dello Yemen il presidente ha ritirato ledimissioni forzate e ha cercato di costituire un frontepolitico contro gli sciiti. (AGI)