Yemen: fallisce il blitz Usa , Al Qaeda uccide due ostaggi

(AGI) - Sanaa - Luke Somers, il fotoreporter americanosequestrato nel settembre del 2013 da al Qaeda in Yemen, e'morto in un  [...]

Yemen: fallisce il blitz Usa , Al Qaeda uccide due ostaggi

(AGI) - Sanaa, 6 dic. - Luke Somers, il fotoreporter americanosequestrato nel settembre del 2013 da al Qaeda in Yemen, e'morto in un blitz tentato dagli Stati Uniti per liberarlo. Loha riferito il governo yemenita. L'operazione, nel corso dellaquale sarebbero stati uccisi almeno 10 miliziani, e' statatentata da unita' paracadutate nella regione yemenita del WadiAbdan Al Daqqar, nel sud del paese. Testimoni riferiscono discontri a Nusab, roccaforte di Al Qaeda nella penisola arabica.

Obama: video annunciava esecuzione Somers, ho autorizzato blitz

Il ministero della Difesa di Sanaa aveva poco prima annunciatosul proprio sito web che Somers era stato liberato, mentre lastampa americana affermava che l'uomo e' invece stato ucciso.Durante il raid americano sarebbe stato ucciso anche ilsudafricano Pierre Korkie, nella mani di al Qaeda dal maggio2013. Lo ha reso noto l'organizzazione non governativa Gift ofthe Givers in un comunicato. Korkie era stato sequestratoinsieme a sua moglie Yolande che era pero' stata rilasciata.

Laconferma dell'uccissione dei due ostaggi e' stata data dalsegretario alla Difesa Usa Chuck Hagel, durante la sua visita aKabul, spiegando che il raid e' stato effettuato perche' lavita del reporter statunitense sembrava in "imminentepericolo". Entrambi i prigionieri erano nelle mani deiterroristi da oltre un anno.

Hagel ha anche sottolineato la"devastazione emozionale e psicologica della moglie di Korkie,Yolande, anche lei sequestrata insieme al marito a maggio 2013ma poi rilasciata, dal momento che le erano state date garanzieche suo marito sarebbe stato rilasciato a breve. (AGI)