Aereo Egyptair, trovati i primi corpi

L'airbus è precipitato nel Mediterraneo con 66 persone a bordo. Ministro egiziano: attentato più plausibile di un guasto - Infografica

Aereo Egyptair, trovati i primi corpi
 Le ricerche dell'aereo Agyptair

Il Cairo -  Dopo ore di ricerche sono insieme ad alcuni rottami del volo Egyptair sono stati trovati anche "resti umani"nella zona del Mediterraneo dove giovedì l'aereo con a bordo 66 persone si è inabbissato. 

A ritrovare parte del relitto dell'airbus A320 a circa 290 chilometri a nord di alessandria è stato l'esercito egiziano. Sarebbero stati trovati anche oggetti personali probabilmente appartenuti a passeggeri, valigie e alcuni sedili.

Le autorità egiziane non scartano l'ipotesi dell'attentato. Quella di un possibile attacco terroristico "è l'ipotesi più plausibile" rispetto a un eventuale guasto anche secondo il ministro dell'Aviazione civile egiziano Sherif Fathi. 

Dalla bomba al pilota kamikaze, ecco gli scenari possibili

Sulla stessa linea il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, che da Bruxelles in occasione della riunione della Nato ha dichiarato: il governo italiano "non può andare al di là di quanto è evidente a tutti e che ha ripetuto in questi giorni il governo francese: al momento è difficile dare risposte certe sulle origini, ma certamente non si puo' escludere che si sia trattato di un attentato terroristico".

Il presidente Abdel Fattah al Aisi ha chiesto a "tutti i settori dello Stato coinvolti, il ministero dell'aviazione Civile, la marina e l'aeronautica, che intensifichino le operazioni di ricerca". Il presidente del comitato greco di sicurezza aerea Athanassios Binos, ha confermato che i resi trovati nella zona vicina al luogo dove si sarebbe schiantato il velivolo "non provengono dall'aereo". "Anche il mio collega egiziano mi ha confermato che non è provato che questi rottami siano del volo Egyptair".

Il ministro degli Esteri francese, Jean-Marc Ayrault, ha riconosciuto di non aver "assolutamente alcuna indicazione sulle cause" dello schianto. "Tutte le ipotesi sono esaminate ma nessuna e' privilegiata perche' non abbiamo assolutamente alcuna indicazione sulle cause", ha detto. Intervistato da France 2, Ayrault ha reso noto che sabato fara' incontrare al Quai d'Orsay i familiari dei passeggeri i con rappresentanti della procura incaricata dell'inchiesta in Francia insieme a un responsabile dell'organismo tecnico di indagine sugli incidenti aerei, il Bea, e ad altri organismi dello Stato. L'obiettivo e' " fornire il massimo di informazione in tutta trasparenza": "Dobbiamo la massima verita' alle famiglie". 

Esperti "terrorismo è scenario più probabile"

Secondo le autorità greche, l' Airbus A320 è precipitato in una zona situata a 130 miglia marine di fronte alle coste dell'isola greca di Karpathos. In un primo momento la compagnia aveva annunciato di aver trovato rottami che "potevano essere quelli del volo MS804", ma poi il vicepresidente di Egytair Ahmed Adel, ha smentito che appartenessero all'aereo. Il volo Ms804 e' sparito dai radar senza che il pilota avesse segnalato alcun problema e quando le condizioni metereologiche nella zona erano ottime. L'Airbus A-320 con 66 persone a bordo era decollato dall'aeroporto Charles de Gualle di Parigi alle 23,09 alla volta de Il Cairo. A bordo oltre a sette uomini di equipaggio e tre agenti di sicurezza, 30 egiziani, 15 francesi e 10 cittadini di altre nazionalità, tra i quali anche un bambino e due neonati.

Dalla follia al terrorismo, 17 anni di stragi in volo

(AGI)