Venezuela: Unasud chiede a Usa di abrogare decreto contro Maduro

(AGI/EFE) - Quito, 15 mar. - L'Unione delle nazionisudamericane (Unasud), riunita oggi a Quito in Ecuador, haesortato gli Stati Uniti a cambiare 'atteggiamento' verso ilVenezuela, ossia abrogare il decreto adottato la settimanascorsa da Barack Obama e di attuare una politica di dialogo conil presidente venezuelano Nicolas Maduro. Il decreto statunitense definisce il Venezuela una minacciaper la sicurezza nazionale imponendo sanzioni a sette membridel governo. Dopo la riunione, i dodici ministri dell'Unasudhanno rilasciato una dichiarazione in cui si esprime la propriaopposizione alla misura adottata dagli Stati Unitidescrivendola come una "minaccia ingerenzista

(AGI/EFE) - Quito, 15 mar. - L'Unione delle nazionisudamericane (Unasud), riunita oggi a Quito in Ecuador, haesortato gli Stati Uniti a cambiare 'atteggiamento' verso ilVenezuela, ossia abrogare il decreto adottato la settimanascorsa da Barack Obama e di attuare una politica di dialogo conil presidente venezuelano Nicolas Maduro. Il decreto statunitense definisce il Venezuela una minacciaper la sicurezza nazionale imponendo sanzioni a sette membridel governo. Dopo la riunione, i dodici ministri dell'Unasudhanno rilasciato una dichiarazione in cui si esprime la propriaopposizione alla misura adottata dagli Stati Unitidescrivendola come una "minaccia ingerenzista alla sovranita' eal principio di non intervento" nelle questioni interne dialtri Stati. I ministri hanno anche affermato che"accompagneranno" il dialogo politico "con tutte le forzedemocratiche del Venezuela" e hanno espresso sostegno per losvolgimento delle elezioni parlamentari previste per la finedell'anno nel paese sudamericano. "Gli Stati membri dell'Unasudesprimono che la situazione interna in Venezuela dovrebbeessere risoltra da meccanismi democratici previsti dallaCostituzione venezuelana", si legge nella nota. (AGI)Eli