Usa: ok Senato a bando torture nonostante opposizione falchi Gop

(AGI) - Washington, 17 giu. - Via libera del Senato americanoalla messa al bando delle torture dei prigionieri, nonostanteil voto contrario di una ventina di falci repubblicani,compreso quello del leader di maggioranza Mitch McConnell.L'emendamento bipatisan riafferma i principi dell'ordineesecutivo firmato dal presidente Barack Obama nel 2008 pervietare le torture della Cia durante gli interrogatori,adottate durante l'era Bush sull'onda degli attentati alleTorri Gemelle. "Questo emendamento rende piu' sicuro che mai infuturo gli Stati Uniti seguano quell'oscuro sentiero chesacrifica i nostri valori per i nostro bisogni di breve terminein materia di

(AGI) - Washington, 17 giu. - Via libera del Senato americanoalla messa al bando delle torture dei prigionieri, nonostanteil voto contrario di una ventina di falci repubblicani,compreso quello del leader di maggioranza Mitch McConnell.L'emendamento bipatisan riafferma i principi dell'ordineesecutivo firmato dal presidente Barack Obama nel 2008 pervietare le torture della Cia durante gli interrogatori,adottate durante l'era Bush sull'onda degli attentati alleTorri Gemelle. "Questo emendamento rende piu' sicuro che mai infuturo gli Stati Uniti seguano quell'oscuro sentiero chesacrifica i nostri valori per i nostro bisogni di breve terminein materia di sicurezza", ha commentato il sentaorerepubblicano John McCain, veterano del Vietnam che venne fattoprigioniero e torturato. L'emendamento licenziato oggi dalSenato americano non diventera' legge se non sara' approvato ilprovvedimento sulla Difesa che dovra passare il vaglio anchedalla Camera dei rappresentanti.(AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it