Usa: Obama, "manciata senatori" blocca legge intercettazioni Nsa

(AGI) - Washington, 29 mag. - "Una manciata di senatori" bloccala legge sulle intercettazioni da parte della National SecurityAgency (Nsa), l'agenzia di intelligence i cui programmi segretisono stati rivelati nel 2013 dalla talpa Edward Snowden. Lo hadetto il presidente Barack Obama a margine di un incontro conil ministro della Giustizia Usa, Loretta Lynch, alla CasaBianca. Tutti i poteri eccezionali di sorveglianza fino ad oggiutilizzati per prevenire attacchi terroristici negli StatiUniti "domenica a mezzanotte scadranno", ha ammonito ilpresidente reclamando l'approvazione della legge volta aprolungare, seppure con delle modifiche, il Patriot Act

(AGI) - Washington, 29 mag. - "Una manciata di senatori" bloccala legge sulle intercettazioni da parte della National SecurityAgency (Nsa), l'agenzia di intelligence i cui programmi segretisono stati rivelati nel 2013 dalla talpa Edward Snowden. Lo hadetto il presidente Barack Obama a margine di un incontro conil ministro della Giustizia Usa, Loretta Lynch, alla CasaBianca. Tutti i poteri eccezionali di sorveglianza fino ad oggiutilizzati per prevenire attacchi terroristici negli StatiUniti "domenica a mezzanotte scadranno", ha ammonito ilpresidente reclamando l'approvazione della legge volta aprolungare, seppure con delle modifiche, il Patriot Actadottato dopo gli attentati dell'11 settembre del 2001."Fortunatamente - ha ricordato - la Camera dei Rappresentantie' stata in grado di approvare una legge denominata Usa FreedomAct con un ampio supporto bipartisan. Ora sono rimasti solopochi giorni e non voglio che ci si trovi in una situazione incui queste autorita' scompaiano e si verifichi un problema cheavremmo potuto prevenire", solo perche'" il senato - haconcluso - non ha agito". (AGI).