Usa: Obama, "errore" di Clinton con mail ma nessun rischio

(AGI) - Washington, 11 ott. - Hillary Clinton ha commesso un"errore" usando un indirizzo privato per le sue mail ma non hamesso a rischio la sicurezza del paese. E' Barack Obama adifendere la candidata per la nomination alla Casa Bianca, lastessa che gli fu rivale nel 2008 durante la prima corsa allapresidenza americana. "Lei stessa ha riconosciuto l'errore -hadetto Obama nel corso di un'intervista al programma '60minutes' della Cbs- poiche' in generale, quanto si assumonodeterminati incarichi, bisogna stare piu' attenti quando simaneggiano determinate informazioni o i propri dati personali". La leggerezza

(AGI) - Washington, 11 ott. - Hillary Clinton ha commesso un"errore" usando un indirizzo privato per le sue mail ma non hamesso a rischio la sicurezza del paese. E' Barack Obama adifendere la candidata per la nomination alla Casa Bianca, lastessa che gli fu rivale nel 2008 durante la prima corsa allapresidenza americana. "Lei stessa ha riconosciuto l'errore -hadetto Obama nel corso di un'intervista al programma '60minutes' della Cbs- poiche' in generale, quanto si assumonodeterminati incarichi, bisogna stare piu' attenti quando simaneggiano determinate informazioni o i propri dati personali". La leggerezza di Clinton, costretta a rendere conto delcontenuto di migliaia di mail spedite e ricevute quando era acapo del Dipartimento di Stato, "non ha rappresentato unproblema per la sicurezza nazionale", ma, ha aggiunto Obamasottolineando il rischio di strumentalizzazione politica, "ilfatto che negli ultimi tre mesi si sia parlato solamente diquesto significa che siamo in campagna elettorale".(AGI).