Usa: la polizia ha ucciso 385 persone in soli 5 mesi

(AGI) - Washington, 31 mag. - La polizia in tutti gli StatoUniti ha sparato ed ucciso 385 persone nei soli primi mesi del2015, un ritmo che e' il doppio rispetto a quello registratonello scorso decennio. E su questi numeri le implicazionirazziali emergeono evidenti: se meta' delle vittime 'toutcourt' sono bianche ed il resto appartenenti alle varieminoranza, nel caso di persone uccise dalla polizia ma deltutto disarmate, la percentuale di neri e ispanici raggiunge idue terzi. E' quanto riferisce il Washington Post sottolineandoche le cifre, potrebbero, nel caso, essere approssimate perdifetto,

(AGI) - Washington, 31 mag. - La polizia in tutti gli StatoUniti ha sparato ed ucciso 385 persone nei soli primi mesi del2015, un ritmo che e' il doppio rispetto a quello registratonello scorso decennio. E su questi numeri le implicazionirazziali emergeono evidenti: se meta' delle vittime 'toutcourt' sono bianche ed il resto appartenenti alle varieminoranza, nel caso di persone uccise dalla polizia ma deltutto disarmate, la percentuale di neri e ispanici raggiunge idue terzi. E' quanto riferisce il Washington Post sottolineandoche le cifre, potrebbero, nel caso, essere approssimate perdifetto, sulla base di una conta che il quotidiano ha iniziatoa tenere dall'inizio dell'anno. Secondo i dati dell'Fbi negli anni tra il 2000 ed il 2009risulatano 400 persone usccise dalla polizia l'anno, una mediadi 1,1 vittime al gionro. Nel 2015 il livello e' di 2,6 mortial gionro. A questo ritmo alla fine del 2015 si potrebberocontare 1.000 morti. Negli Usa la polizia e' autorizzataall'uso letale della forza con maggiore facilita' rispettoall'Europa: gli agenti possono sparare quando temono che laloro vita o quella di altri sia in pericolo. Ma la percentualedi vittime disarmate consente di mettere in dubbio la rigidaapplicazione di questo principio. Non solo. Delle 385 vittimeda gennaio, solo in 3 casi gli agenti sono stati incriminati.(AGI).