Usa, aumenta il consumo di cannabis dove legalizzato 

Lo riferisce l'Onu nel Rapporto mondiale sulla droga diffuso a Vienna

Usa, aumenta il consumo di cannabis dove legalizzato 
Cannabis

Vienna - Le Nazioni Unite hanno avvertito che il consumo di cannabis e le richieste di soccorsi sono aumentati in quegli Stati americani in cui la sostanza e' stata legalizzata. "I dati recenti degli Stati (americani) che hanno legalizzato il consumo ricreativo di marihuana indicano che e' aumentato il consumo di cannabis", fa notare l'Onu nel suo Rapporto Mondiale sulle Droghe, rapporto diffuso oggi a Vienna. I dati si basano sull'"incidenza della cannabis nel numero di persone ricoverate nei servizi di pronto soccorso, nel numero di ricoveri, incidenti di traffico e morti causate da questi", precisa il documento.

L'Onu aggiunge che su scala mondiale il consumo di cannabis si e' stabilizzato, pero' in alcune regioni -specialmente America del Nord ed Europa occidentale e centrale, questo consumo e' aumentato". Nel 2014, quasi il 3,8 per cento della popolazione mondiale ha consumato cannabis, una percentuale che non e' variata dal 1998 e che equivale a circa 186 milioni di adulti che consumano la sostanza almeno una volta in un anno.

In Usa l'uso ricreativo della cannabis e' stato legalizzato da referendum popolari in quattro Stati, Colorado, Washington, Oregon e Alaska. L'Onu segnala che i dati arrivano soprattutto da Colorado e Washington, che hanno approvato la misura con un referendum nel novembre 2012. In Colorado, che ha legalizzato la vendita nel gennaio 2014, si e' prodotto un aumento della prevalenza del consumo, specialmente tra i 18 e i 25 anni. Mentre nel 2011 il 27 per cento delle persone in questa fascia d'eta' affermava di aver consumato cannabis nel mese precedente, nel 2014 questa cifra e' aumentata al 31 per cento. (AGI)