Usa 2016: domani Jeb Bush lancia candidatura, presentato il logo

(AGI) - Miami, 14 giu. - Jeb Bush annuncera' ufficialmente lasua candidatura alle primarie repubblicane per la Casa Biancadomani a Miami, parlando in una delle due piu' grandiuniversita' americane, il Dade College. Il 62enne exgovernatore della Florida ha svelato il logo della suacampagna, la scritta "Jeb!" in grandi lettere rosse su sfondobianco 2016 in piccolo con numeri blu. Se fosse Jeb Bush aprevalere nell'affollato campo del Grand Old Party, la sfidaper il dopo-Obama potrebbe trasformarsi in un derby tra ledinastie che hanno dominato la politica Usa negli ultimidecenni, i Bush

(AGI) - Miami, 14 giu. - Jeb Bush annuncera' ufficialmente lasua candidatura alle primarie repubblicane per la Casa Biancadomani a Miami, parlando in una delle due piu' grandiuniversita' americane, il Dade College. Il 62enne exgovernatore della Florida ha svelato il logo della suacampagna, la scritta "Jeb!" in grandi lettere rosse su sfondobianco 2016 in piccolo con numeri blu. Se fosse Jeb Bush aprevalere nell'affollato campo del Grand Old Party, la sfidaper il dopo-Obama potrebbe trasformarsi in un derby tra ledinastie che hanno dominato la politica Usa negli ultimidecenni, i Bush e i Clinton di Hillary. "La candidaturaufficiale mi permettera' di dimostrare di avere la leadershipnecessaria per diventare il prossimo presidente degli StatiUniti", ha anticipato Bush in un'intervista dall'Estoniadurante il breve tour europeo dei giorni scorsi. "Al contrariodi altri candidati che finora sono stati ad ascoltare e aimparare io offriro' delle strade alternative e saro' moltopiu' concreto sulle politiche che credo bisognera' portareavanti per il Paese", ha spiegato Bush irridendo a HillaryClinton che ha trascorso i primi mesi a girare il Paese per"ascoltare". Il fratello dell'ex presidente George W. Bushdovra' pero' superare la concorrenza di Marco Rubio, il 44ennesenatore di origini cubane che in molti considerano il verofavorito per la nomination repubblicana. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it