Usa 2016: Clinton uso' solo mail privata a dipartimento di Stato

(AGI) - Washington, 3 mar. - 'Piccola' grana per HillaryClinton, la candidata alla Casa Bianca piu' annunciata dellastoria americana. Nei quattro anni del primo mandato di BarackObama (2009-2013), quando era alla guida della diplomazia Usa,la signora Clinton continuo' ad usare per tutte le suecomunicazioni con tutti i suoi interlocutori, anche neirapporti ufficiali con rappresentanti di altri stati, solo edesclusivamente la sua normalissima mail privata. Cosi' facendo,scrive il New York Times, ha violato le regole di sicurezza deldipartimento di Stato. Regole che valgono per tutti, incluso ilsegretario di Stato. Non solo,

(AGI) - Washington, 3 mar. - 'Piccola' grana per HillaryClinton, la candidata alla Casa Bianca piu' annunciata dellastoria americana. Nei quattro anni del primo mandato di BarackObama (2009-2013), quando era alla guida della diplomazia Usa,la signora Clinton continuo' ad usare per tutte le suecomunicazioni con tutti i suoi interlocutori, anche neirapporti ufficiali con rappresentanti di altri stati, solo edesclusivamente la sua normalissima mail privata. Cosi' facendo,scrive il New York Times, ha violato le regole di sicurezza deldipartimento di Stato. Regole che valgono per tutti, incluso ilsegretario di Stato. Non solo, sottolinea il Nyt, Hillary Clinton non ebbe maiuna mail ufficiale del dipartimento di Stato ma non fece maineanche passare (e soprattutto conservare) la suacorrispondenza seppur elettronica attraverso (e nei) server delsuo ministero, come previsto dal Federal Records Act. (E' statosolo due mesi fa che i consiglieri della ex segretario di Stato(incarico ricoperto fino a gennaio del 2013 quando preferi'lasciare per preparare con cura maniacale la candidatura allaCasa Bianca) fecero un cernita delle decine di migliaia di mailinviate e ricevute dalla Clinton nei 4 anni a capo delladiplomazia Usa. Di queste, 55.000 sono state spedite aldipartimento di Stato affinche' le conservi come prevede lalegge. Secondo Nick Merril, portavoce del candidato 'in pectore'alle elezioni del prossimo anno, la signora Clinton harispettato "la lettera e lo spirito delle regole". Un affermazione che cozza con le norme federali cheprevedono che qualsiasi atto, lettera, cartacea o mail, difunzionari governativi, incluso il segretario di Stato, e'considerato atto ufficiale del governo e debba essereconservato nell'archivio di Stato. Altri membri del governo hanno usato mail personali ancheper corrispondenza ufficiali. Ma mai nessuno, come Clinton, hausato solo ed esclusivamente una mail privata. (AGI) .