Trump inarrestabile, vince alla grande anche in Nevada

Per il secondo posto è testa a testa Rubio-Cruz

Trump inarrestabile, vince alla grande anche in Nevada

Washington - Donald Trump vince e alla grande anche ai caucus repubblicani del Nevada, staccando i rivali e aggidicandosi il terzo trionfo consecutivo nella corsa per la nomination repubblicana alle presidenziali Usa. Il risultato, caraterizzato da un'affluenza record e da molte irregolarita', con doppi voti e scrutatori di parte con t-shirt del miliardario newyorchese, consolida il vantaggio di Trump in vista del Supermartedi' quando ad esprimersi saranno ben 12 stati. L'eccentrico miliardario ha ottenuto oltre il 40% dei consensi, secondo i dati preliminari del Nevada, vincendo anche tra i latini e gli evangelici. Medaglia d'argento per Marco Rubio mentre Ted Cruz e' arrivato terzo. Al quarto posto Ben Carson e fanalino di coda il governatore dell'Ohio, John Kaisich. "Saranno due mesi incredibili - ha esultato Trump - potremmo anche non aver bisogno di due mesi, ad essere onesti. Sarete orgogliosi del vostro presidente e sarete di nuovo orgogliosi del vostro paese". Cruz, si e' congratulato con Trump per la "grande vittoria" in Nevada. "La storia ci insegna - ha aggiunto il senatore texano - che mai nessuno ha vinto la nomination senza essersi aggiudicato almeno una delle prime tre primarie e gli unici che ci sono riusciti siamo stati noi e Trump".

Trump, il 46% degli ispanici ha votato per me in Nevada

 

 

Un caucus caotico, caratterizzato da una serie di irregolarita' tra persone che hanno votato due volte e scrutatori tenuti a rimanere neutrali che sfoggiavano magliette con Donald Trump. In tanti casi sono stati denunciati errori nella registrazione dei votanti e mancati controlli mentre affluenza e' risultata particolarmente alta. (AGI)