Richard Gere, Trump è il Mussolini d'America

Richard Gere, Trump è il Mussolini d'America
Richard Gere (Afp) 

Londra - L'attore americano Richard Gere, oggi a Londra per presentare un nuovo film e per lanciare una campagna a sostegno dei senzatetto, ha lanciato un attacco senza precedenti al candidato repubblicano alla presidenza americana più vulcanico di tutti, Donald Trump. "Qui abbiamo una persona che è chiaramente Mussolini", ha detto senza mezzi termini Gere parlando con il quotidiano londinese serale London Evening Standard e commentando i risultati del 'Super Tuesday', il martedì delle primarie che dà una grande indicazione su quali siano i candidati finali alle elezioni presidenziali. "Come è possibile che le persone lo sostengano? Possiamo provare a cercare delle risposte, è dovuto al fatto che sono disilluse, dispiaciute, confuse". Trump, per il protagonista di "Ufficiale e Gentiluomo", che non ha mai fatto mistero del suo fermo sostegno a Barack Obama, "è un demagogo". "Ci sbarazzeremo degli ebrei, dei neri, di tutti quelli che sono ritenuti essere un problema. Del resto è così che tutto parte. E le persone intelligenti non se ne stanno rendendo conto", ha concluso la star americana. (AGI)