Mercoledi' in Arizona discorso Trump su immigrazione

Mercoledi' in Arizona discorso Trump su immigrazione
 Trump - afp

New York - Il candidato repubblicano alla Casa Bianca, Donald Trump, terra' mercoledi' l'atteso discorso sull'immigrazione irregolare in Arizona. Gia' rinviato in diverse occasioni, il discorso e' attesa con enorme interesse per verificare se davvero, come e' apparso di recente, il magnate newyorkese voglia ammorbidire la sua posizione in politica migratoria in modo da attrarre il voto ispanico, ampiamente favorevole alla sua rivale, Hillary Clinton. "Faro' un grande discorso sull'immigrazione irregolare mercoledi' nello Stato dell'Arizona. Folla imponente, si sta cercando uno stadio adeguato", ha scritto lo stesso candidato repubblicano sul suo account Twitter.

Trump deve chiarire se, come ha sostenuto la scorsa settimana, fa marcia indietro rispetto al piano di voler creare una "forza di espulsione" per mandare oltrefrontiera' gli 11 milioni di immigrati irregolari che si stimano essere presenti in Usa.

Sabato in un comizio in Iowa, il tycoon repubblicano ha promesso di liberarsi di "tutti gli immigranti clandestini criminali", di cacciarli dal Paese subito dopo l'inizio del suo mandato, ma non ha detto nulla sui restanti, quelli senza una storia criminale alle spalle. In un'intervista alla NBC, il presidente del Comitato Nazionale repubblicano, Rience Priebus, ha anticipato che Trump fara' "un discorso preparato", una mossa assolutamente inusuale per il magnate newyorkese che parla sempre a braccio. Nei giorni scorsi il magnate newyorkese ha anticipato che, in dirittura finale della campagna elettorale, vuole avvicinarsi ai votanti ispano-americani e afroamericani, un bacino di voti che sara' determinante nelle elezioni del prossimo novembvre, sui quali la Clinton ha un ampio vantaggio e che lui ha offeso ripetutamente nei mesi scorsi. (AGI)