Giudice Corte Suprema si scusa con Trump

Ruth Bader Ginsburg aveva definito il candidato alla Casa Bianca "un truffatore"

Giudice Corte Suprema si scusa con Trump
 Trump - afp

Washington - Alla fine Donald Trump ha vinto un'altra volta e stavolta contro l'Istituzione per eccellenza negli Stati Uniti: la Corte Suprema. Uno dei nove giudici a vita, Ruth Bader Ginsburg si e' detta "dispiaciuta" di aver aver definito in un'intervista il candidato, ancora 'in pectore' repubblicano "un truffatore". L'83enne giudice aveva effettivamente rotto l'imparzialita' sacrale che contraddistingue i 9 depositari della Costituzione Usa. Le sue parole sono state considerate ancor piu' scorrette perche' il giudice Ginsburg venne nominato dal presidente democratico Bill Clinton nel 1993. (AGI)