Clinton vince Porto Rico, nomination a un passo

Clinton vince Porto Rico, nomination a un passo
Hillary Clinton (Afp) 

Houston - Hillary Clinton vince in Porto Rico e vola verso la nomination democratica alle prossime primarie martedì 7 giugno. Le mancano solo una trentina di delegati per raggiungere la fatidica soglia dei 2.383 necessari per l'incoronazione "matematica" del partito dell'Asinello che non sarà formalizzata prima della convention di luglio a Filadelfia. Sia Clinton e sia il rivale dem Bernie Sanders hanno trascorso la domenica in California, il piatto forte del prossimo Super Tuesday, l'ultima tornata di primarie multiple che prevede l'assegnazione di oltre 600 delegati complessivamente e che comprende anche New Jersey, New Mexico, Sud e Nord Dakota e Montana.

Sanders non demorde e assicura che la convention democratica sarà "contestata" perché lui riuscirà a convincere gli oltre 500 super delegati, svincolati rispetto ai risultati delle primarie, che appoggiano la Clinton. Decisivo proprio lo Stato del Sole. Se Hillary perdesse la California, il suo sogno di tornare alla Casa Bianca da comandante in capo, 16 anni dopo aver servito come first lady, potrebbe sfumare ancor prima di vedersela con il repubblicano Donald Trump.

Il senatore del Vermont ha accusato la rivale di conflitto di interessi per i finanziamenti alla Clinton Foundation mentre era alla guida della diplomazia Usa e di essere "un falco", favorevole all'intervento in LIbia, alla guerra in Iraq e alla creazione di una 'no-fly zone' in Siria.

Hillary si concentra sul tycoon newyorchese e invita a far fronte comune."Dopo martedì farò di tutto per cercare di unificare il partito democratico e mi aspetto che il senatore Sanders faccia lo stesso", ha rimarcato. Per contro, il senatore del Vermont ha definito azzardato, per la Clinton, cantare vittoria prima della convention a fine luglio. L'ex first lady seguirà l'esito delle prossime primarie nel suo quartier generale a Brooklyn dove ha organizzato un evento. I primi seggi a chiudere saranno quelli del New Jersey. (AGI)