"Amo gli ispanici". E Trump mangia i tacos

La foto postata dal tycoon sui social per riavvicinarsi ai latinos

"Amo gli ispanici". E Trump mangia i tacos
 Trump - afp

Washington - Lanciato ormai senza più rivali verso la candidatura repubblicana alla Casa Bianca, Donald Trump cerca di recuperare consensi tra la comunità latinos, insorta dopo che il miliardario aveva definito gli immigrati messicani "stupratori e spacciatori", promettendo di deportarne milioni e costruire un muro al confine. In occasione della festa del 5 maggio, che celebra la resistenza messicana contro i francesi, il tycoon newyorkese ha postato una sua immagine mentre mangia tacos con la scritta, "Amo gli ispanici!". Un'inversione di rotta, rispetto alle frasi offensive pronunciate e ribadite più volte da Trump nei mesi scorsi, che non sembra però aver impressionato l'elettorato latinos, a stragrande maggioranza scettico, se non apertamente contrario al miliardario. "Buon Cinque Maggio!", ha postato sui suoi social Trump, sottolineando che "il miglior insalata di taco viene fatta alla Trump Tower Grill, amo gli ispanici!".

 

 

Davanti a lui, una insalata di taco dentro un guscio di tortilla. Una mossa ipocrita secondo la sfidante democratica, Hillary Clinton, che non ha perso tempo e ha ricordato, insieme al presunto amore di Trump per gli ispanici, la sua intervista concessa il giorno prima alla Nbc in cui prometteva di "deportarli tutti". La sortita del miliardario ha scatenato ironie e polemiche, a cominciare da Miss Virginia 2015, Andrea Mucino. "Non stai mangiando taco da New York perchè sei in West Virginia oggi, il Cinque di Maggio non è una festa ispanica ma messicana, e tu sei dello stesso colore del guscio di tortilla, ma qui sto divagando", ha scritto. (AGI)