Ue: Juncker presenta oggi la nuova Commissione europea

(AGI) - Bruxelles - Il presidente eletto dellaCommissione Europea, Jean-Claude Juncker, annuncia oggil'organizzazione del nuovo esecutivo comunitario.
  L'assegnazione delle nomine  [...]

(AGI) - Bruxelles, 10 set. - Il presidente eletto dellaCommissione Europea, Jean-Claude Juncker, annuncia oggil'organizzazione del nuovo esecutivo comunitario.L'assegnazione delle nomine nella Commissione che illussemburghese guidera' e' stata il frutto di numerosetrattative nelle ultime settimane, culminate con la nominadell'unica casella finora assegnata, quella del vice dellaCommissione, la responsabile della diplomazia europea, FedericaMogherini. Juncker nell'ultima settimana ha avuto una serie diincontri con i 27 candidati proposti dagli Stati membri pervalutare la loro idoneita all'incarico e il loro spiritoeuropeo e successivamente ha consegnato la lista dei futuricommissari al Consiglio dell'Ue, che ha dato il suo 'vialibera' venerdi'. La Commissione proposta da Juncker e'composta da 19 uomini e 9 donne, lo stesso numero presentinell'esecutivo di Jose' Manuel Durao Barroso, in grandemaggioranza conservatori. Una volta conosciuto l'organigrammadella Commissione per i prossimi cinque anni, i candidatidovranno passare al vaglio del Parlamento europeo e superareuna votazione in blocco nella seduta plenaria di ottobre,all'Eurocamera. Tredici dei 27 aspiranti a commissarioprovengono dalle fila del Partito Popolare europeo, 8 dallefila socialiste, 5 dall'Alleanza dei Liberali e DemocraticiEuropei e uno dall'Alleanza dei Conservatori e RiformistiEuropei, Jonathan Hill, finora leader del gruppo conservatoredella Camera dei Lord. La Commissione di Juncker contera' anchesu quattro ex premier: il finlandese Jyrki Katainen, l'estoneAndrus Ansip, il lettone Valdis Dombrovskis e la slovena AlenkaBratusek; e su un vice-premier, la polacca Elzbieta Bienkowska.Nella prossima commissione ci saranno anche eurodeputatiattuali, come la belga Marianne Thyssen, il cipriota ChristosStylianides e la polacca Corina Cretu. (AGI)