Ucraina: svizzero ucciso a Donetsk, lavorava per la Croce Rossa

(AGI) - Mosca, 2 ott. - Un operatore svizzero della Croce Rossae stato ucciso oggi nei combattimento a Donetsk. Lo ha resonoto il viceministro degli Esteri russo Aleksei Meshkov. Ilcentro di Donetsk, principale roccaforte dei ribelli filorussi,e' stato pesantemente bombardato oggi dalle forze governativeucraine. Vari proiettili di mortaio e artiglieria sono caduti sualcune zone della citta', dove ci sono edifici residenziali.Considerata l'intensita' degli attacchi, gli abitanti dellazona si sono visti obbligati a cercare riparo nei rifugisotterranei, mentre i trasporto pubblico non ha funzionato pertutto il giorno. Era la prima volta

(AGI) - Mosca, 2 ott. - Un operatore svizzero della Croce Rossae stato ucciso oggi nei combattimento a Donetsk. Lo ha resonoto il viceministro degli Esteri russo Aleksei Meshkov. Ilcentro di Donetsk, principale roccaforte dei ribelli filorussi,e' stato pesantemente bombardato oggi dalle forze governativeucraine. Vari proiettili di mortaio e artiglieria sono caduti sualcune zone della citta', dove ci sono edifici residenziali.Considerata l'intensita' degli attacchi, gli abitanti dellazona si sono visti obbligati a cercare riparo nei rifugisotterranei, mentre i trasporto pubblico non ha funzionato pertutto il giorno. Era la prima volta che la citta' veniva bombardata daquando Mosca e Kiev avevano firmato la tregua.