Ucraina: Orban contro Berlino, sanzioni a Russia finche' vorra'

(AGI) - Mosca, 20 feb. - "Fino a quando i tedeschi vorrannomantenere le sanzioni contro la Russia, e' improbabile che lasituazione cambi", al di la' se l'Ungheria sia o menod'accordo. A parlare e' il premier ungherese, Viktor Orban, cheha rilasciato un'intervista al quotidiano russo Kommersant,pochi giorni dopo la discussa visita del presidente VladimirPutin a Budapest. Il viaggio del leader del Cremlino era statoletto da molti osservatori come un ulteriore segnodell'avvicinamento dell'Ungheria a Mosca, in un momento tra ipiu' delicati del conflitto ucraino. Nell'intervista, pubblicata oggi, Orban ha ribadito laposizione del

(AGI) - Mosca, 20 feb. - "Fino a quando i tedeschi vorrannomantenere le sanzioni contro la Russia, e' improbabile che lasituazione cambi", al di la' se l'Ungheria sia o menod'accordo. A parlare e' il premier ungherese, Viktor Orban, cheha rilasciato un'intervista al quotidiano russo Kommersant,pochi giorni dopo la discussa visita del presidente VladimirPutin a Budapest. Il viaggio del leader del Cremlino era statoletto da molti osservatori come un ulteriore segnodell'avvicinamento dell'Ungheria a Mosca, in un momento tra ipiu' delicati del conflitto ucraino. Nell'intervista, pubblicata oggi, Orban ha ribadito laposizione del suo governo, favorevole alla normalizzazione deirapporti tra Russia e Ue: "Quando noi europei ci decideremosulla questione della cooperazione con la Russia, prenderemouna decisione non sulla Russia, ma sul futuro della stessaEuropa". "Non voglio vivere in un'Europa che va verso una nuovaguerra fredda con la Russia. - ha aggiunto il premier - Cherende gli europei nemici della Russia. Che rinuncia allafantastica opportunita' di unire le risorse energetiche e leenormi possibilita' russe, con le conoscenze tecnologiche e lacultura europea". "Siamo convinti che l'Europa non puo' esserecompetitiva nel mondo, se esclude la Russia", ha poi concluso.(AGI).