Ucraina: oggi incontro Kerry-Poroshenko. Kiev, "vogliamo armi"

(AGI) - Roma.- Il vicepresidente americano, Joe Biden,ritiene che non esista "una soluzione militare" per la crisi inUcraina: lo ha detto  [...]

(AGI) - Roma, 5 feb.- Il vicepresidente americano, Joe Biden,ritiene che non esista "una soluzione militare" per la crisi inUcraina: lo ha detto in un'intervista concessa a 6 quotidianieuropei, tra cui La Stampa, nel giorno in cui il segretario distato Usa, John Kerry, e' atteso a Kiev, dove le autorita' siattendono l'annuncio che gli Usa sono pronti a fornire armiall'Ucraina per tener testa ai separatisti filo-russi. "Siamo stati chiari fin dal principio sul fatto che nonc'e' una soluzione militare a questa crisi, nonostante questosia ovviamente quello che la Russia sta cercando di imporre.Noi non abbiamo interesse in una escalation e stiamo spingendoenergicamente per il contrario", ha osservato Biden. -Ilvicepresidente americano ha tuttavia aggiunto che "l'Ucraina hatutto il diritto di difendersi, e infatti le stiamo fornendoassistenza in questo sforzo per la sicurezza". Gli Usa finora hanno fornito a Kiev solo aiuti non-letalicome radar anti-mortaio, radio, veicoli, giubbottiantiproiettile, kit sanitari, caschi e occhiali per la visionenotturna, ma non armi. Nei giorni scorsi il futuro capo delPentagono, Ashton Carter, e' sembrato piu' deciso di Biden: inun'audizione di conferma al Senato, ha detto che gli Usadovrebbero fornire armi a Kiev per affrontare i separatisti. LaCasa Bianca tuttavia non e' sembrata apprezzare: "Carter hadetto in questa audizione che e' favorevole alla catena dicomando, e certamente sa che il responsabile di questa catenasta in cima ad essa e che una decisione come questa laprendera' il comandante in capo", cioe' il presidente Usa,Barack Obama, ha puntualizzato il portavoce di Barack Obama,Josh Earnest. Biden incontrera' sabato a Monaco, a margine dellaConferenza internazionale sulla Sicurezza, tanto il presidenteucraino, Petro Poroshenko, che il cancelliere tedesco, AngelaMerkel. Kerry arriva oggi dove incontrera' tanto Poroshenko cheil premier, Arseny Yatseniuk. Poroshenko, in un'intervista alquotidiano tedesco 'Die Welt', oggi ha chiesto che i Paesidella Nato forniscano armi a Kiev per consentirgli di"difendersi di fronte al suo aggressore". E aveva dettomartedi' scorso di non avere "alcun dubbio" sulla fornitura diarmi da parte di Washington. (AGI)