Ucraina: leader tataro, "Russia usa mio figlio per intimidirmi"

(AGI) - Mosca, 29 set. - Il leader dei tatari in Ucraina,Mustafa Dzhemilev, ha denunciato che la Russia gli sta facendopressione, utilizzando suo figlio. A quanto ha dichiarato inun'intervista all'emittente ucraina Kanal 24, le autorita'della Crimea - annessa dalla Russia a marzo - hanno trasferitosuo figlio Khaiser in un carcere nella regione di Krasnodar. ADzhemilev da mesi e' vietato l'ingresso nella penisola sul MarNero per via della sua opposizione alle politiche di Mosca - laRussia sta usando suo figlio per fare pressioni su di lui.Khaiser Dzhemilev era stato arrestato una prima

(AGI) - Mosca, 29 set. - Il leader dei tatari in Ucraina,Mustafa Dzhemilev, ha denunciato che la Russia gli sta facendopressione, utilizzando suo figlio. A quanto ha dichiarato inun'intervista all'emittente ucraina Kanal 24, le autorita'della Crimea - annessa dalla Russia a marzo - hanno trasferitosuo figlio Khaiser in un carcere nella regione di Krasnodar. ADzhemilev da mesi e' vietato l'ingresso nella penisola sul MarNero per via della sua opposizione alle politiche di Mosca - laRussia sta usando suo figlio per fare pressioni su di lui.Khaiser Dzhemilev era stato arrestato una prima volta a marzo,con il sospetto di aver sparato e ucciso un amico. - Le nuoveautorita' crimeane hanno riaperto le indagini dopo ilreferendum per la "riunificazione" alla Russia. KhaiserDzhemilev e' detenuto con diverse accuse, tra cui omicidio epossesso illegale di armi. Nelle ultime settimane, i tatari diCrimea - circa il 12% della popolazione e che hanno, findall'inizio, protestato contro l'annessione alla Federazione -hanno denunciato una vera e propria campagna di persecuzione,il cui picco e' stata la perquisizione e l'ordine di sgombrodella sede del majlis, il loro organi di rappresentanza aSinferopoli. (AGI).