Ucraina: Gazprom pronta al compromesso sul gas ai separatisti

(AGI) - Mosca  - Gazprom si e' detta pronta a trovareun compromesso con l'Ucraina sulla questione delle consegne digas alle zone  [...]

(AGI) - Mosca, 26 feb. - Gazprom si e' detta pronta a trovareun compromesso con l'Ucraina sulla questione delle consegne digas alle zone dell'est, controllate dai ribelli, e dove Kiev hadi recente interrotto la fornitura di energia. "Siamo pronti aescludere le nostre consegne al Donbass (area che include leregioni separatiste di Donetsk e Lugansk) dalle discussioni"con la societa' ucraina Naftogaz, ha dichiarato alla reteRossiya-24 il portavoce del colosso energetico russo, SergheiKupryanov, ricordando che Kiev ancora non ha effettuato ilprepagamento per il metano di marzo, necessario per evitare cheMosca tagli le consegne, mettendo cosi' a rischio anche iflussi di gas verso l'Europa. Dopo le ultime tensioni sullaquestione degli approvvigionamenti alle regioni orientalifilorusse (che ora ricevono metano direttamente dalla Russia),l'Ue sta cercando di convocare un nuovo incontro trilaterale,con i ministri di Mosca e Kiev. ''La vendita di gasdall'Ucraina ai ribelli richiede un azione immediata", ha dettoieri Maros Sefcovic, il vice presidente della Commissioneeuropea e commissario per l'Unione energetica, annunciando unpossibile incontro "molto presto". E' lo stesso Sefcovic adaver proposto che le questioni sulla fornitura e sul costo delgas per i separatisti nelle aree di Donetsk e Luhansk fosserotrattate in maniera indipendente, rispetto al cosiddetto'pacchetto inverno', che a fine 2014 ha stabilito modalita' ecosti di vendita del gas russo all'Ucraina. "La questione dellafornitura alle aree di Donetsk e Lugansk e la questione deicosti sara' trattata separatamente", ha detto Sefcovic. .