Ucciso leader russo Nemtsov "Omicidio studiato nei dettagli"

(AGI) - Mosca - Gli inquirenti russi al lavorosull'omicidio di Boris Nemtsov stanno seguendo varie piste, tracui la possibilita' che si

Ucciso leader russo Nemtsov "Omicidio studiato nei dettagli"

(AGI) - Mosca, 28 feb. - Gli inquirenti russi al lavorosull'omicidio di Boris Nemtsov stanno seguendo varie piste, tracui la possibilita' che si sia trattato di un tentativo didestabilizzare la situazione politica interna. La commissione d'inchiesta, che risponde direttamente alpresidente Vladimir Putin, ha fatto filtrare che non e' esclusala possibilita' di un attentato di fondamentalisti islamici odi un evento criminoso legato alla crisi ucraina. Il leader dell'opposizione a Putin e' stato ucciso in unagguato nella notte, alla vigilia di un'importantemanifestazione contro il Cremlino.

Omicidio: Mosca, "Meticolosamente pianificato"

Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha condannato "il vile omicidio" di Boris Nemtsov e ha chiesto a Vladimir Putin che i responsabili siano portati davanti alla giustizia. La Merkel ha esortato il presidente russo "ad assicurarsi che su questo assassinio sia fatta luce e che i responsabili siano chiamati a risponderne".

Portavoce Cremlino, omicidio "mostruoso"

Il governo italiano, informa PalazzoChigi, condanna nella maniera piu' ferma il barbaro omicidio diBoris Nemtsov e auspica un'indagine accurata che porti allarapida individuazione e condanna dei responsabili.

 

Guarda la galleria fotografica


Barack Obama
ha condannato a nome degli Stati Uniti il "brutale" e "malvagio" assassinio di Boris Nemtsov, l'oppositore di Vladimir Putin ucciso venerdi' sera a Mosca, e ha chiesto "un'indagine sollecita, imparziale e trasparente" per portare i responsabili davanti alla giustizia. "Nemtsov era un infaticabile difensore del suo Paese che cercava per i propri concittadini i diritti che spettano a tutti", ha dichiarato il presidente americano.
   Obama ha ricordato di aver "ammirato il coraggioso impegno di Nemtsov nella lotta alla corruzione in Russia" e di aver apprezzato la sua disponibilita' a condividere i suoi punti di vista in occasione dell'incontro che ebbero a Mosca nel 2009.

Il presidente francese, Francois Hollande, ha condannato l'uccisione di Boris Nemtsov definendo l'oppositore di Vladimir Putin come "un difensore della democrazia". Per il titolare dell'Eliseo si e' trattato di "un omicidio odioso" che ha eliminato "un coraggioso e infaticabile difensore della democrazia che era impegnato nella lotta contro la corruzione".