Turchia: presi 2 kamikaze, volevano colpire Ankara a Capodanno

Turchia: presi 2 kamikaze, volevano colpire Ankara a Capodanno

Ankara - La polizia turca ha arrestato a Ankara due aspiranti kamikaze legati all'Isis, che secondo gli investigatori preparavano un attentato a Capodanno nella capitale della Turchia. Lo riferisce una fonte ufficiale anonima.

Secondo l'emittente NTV, che non ha fornito dettagli sulla loro nazionalita', i due aspiranti attentatori suicidi erano entrati in Turchia dalla Siria. Il quotidiano Hurriyet ha riferito che i due sono stati arrestati in una retata nel quartiere di Mamak e indossavano entrambi giubbotti esplosivi. Gli esplosivi assemblati con cuscinetti a sfera e barre di metallo, per causare danni maggiori con l'esplosione, una tecnica gia' usata in altri attentati nel Paese. Secondo la polizia, i due volevano farsi saltare in aria a Capodanno nella centrale piazza di Kizilay e nelle strade adiacenti, frequentatissime in occasione delle ricorrenza. Le conseguenze sarebbero state anche superiori ai 202 morti causati ad Ankara dall'attacco suicida del 10 ottobre contro una manifestazione curda. (AGI)