Turchia: 30 morti e 126 feriti ad Ankara, forse kamikaze

(AGI) - Ankara, 10 ott. - E' di almeno 30 morti e 126 feriti ilbilancio dell'esplosione di due bombe nei pressi della stazionecentrale di Ankara, dove stava per iniziare una manifestazionepacifista per chiedere la fine del conflitto con i separatisticurdi del Pkk. Lo ha reso noto il ministero dell'Interno turco. La manifestazione, a cui erano accorse migliaia di persone,era stata promossa dai sindacati di sinistra Disk e Kesk, damovimenti filo-curdi come il Partito democratico del Popolo(Hdp) e dagli ordini degli ingegneri e dei mediciFonti del governo turco hanno confermato che si tratta

(AGI) - Ankara, 10 ott. - E' di almeno 30 morti e 126 feriti ilbilancio dell'esplosione di due bombe nei pressi della stazionecentrale di Ankara, dove stava per iniziare una manifestazionepacifista per chiedere la fine del conflitto con i separatisticurdi del Pkk. Lo ha reso noto il ministero dell'Interno turco. La manifestazione, a cui erano accorse migliaia di persone,era stata promossa dai sindacati di sinistra Disk e Kesk, damovimenti filo-curdi come il Partito democratico del Popolo(Hdp) e dagli ordini degli ingegneri e dei mediciFonti del governo turco hanno confermato che si tratta di unattacco terroristico e hanno riferito che si stanno verificandole indicazioni secondo cui l'autore sarebbe un kamikaze. Levittime sono per lo piu' manifestanti e tra i corpi c'eranomolti striscioni e bandiere. Il premier, Ahmet Davutoglu, ha convocato una riunione d'urgenza con i vertici della sicurezza. La polizia e' intervenuta con i gas lacrimogeni e spari inaria per disperdere i manifestanti che avevano attaccatoun'auto della polizia dopo le esplosioni. .