Tunisia: misure anti-terrorismo, intercettazioni e stretta su web

(AGI) - Tunisi, 3 lug. - Introduzione del reato di terrorismoinformatico, utilizzo di intercettazioni telefoniche neiconfronti di sospetti terroristi, fino a cinque anni di carcereper chi divulga nomi di agenti infiltrati all'interno diorganizzazioni estremiste. Sono alcuni dei punti della nuovalegge anti-terrorismo al vaglio in questi giorni del parlamentotunisino. In una intervista televisiva trasmessa dall'emittentelocale "Studio Shems", Sana Mersseni, relatrice dellaCommissione per la legislazione generale del parlamento, haillustrato le principali novita' del disegno di legge. Uno dei punti piu' innovativi e' quello legato alterrorismo informatico che mira a monitorare ed ad

(AGI) - Tunisi, 3 lug. - Introduzione del reato di terrorismoinformatico, utilizzo di intercettazioni telefoniche neiconfronti di sospetti terroristi, fino a cinque anni di carcereper chi divulga nomi di agenti infiltrati all'interno diorganizzazioni estremiste. Sono alcuni dei punti della nuovalegge anti-terrorismo al vaglio in questi giorni del parlamentotunisino. In una intervista televisiva trasmessa dall'emittentelocale "Studio Shems", Sana Mersseni, relatrice dellaCommissione per la legislazione generale del parlamento, haillustrato le principali novita' del disegno di legge. Uno dei punti piu' innovativi e' quello legato alterrorismo informatico che mira a monitorare ed ad arrestarequelle persone coinvolte nella diffusione in rete diinformazioni o ideologie legate al terrorismo islamico. Dopo l'attentato del 26 giugno sulla spiaggia a Sousse, ilministero degli Affari religiosi ha confermato la decisione dichiudere 80 moschee considerate vicine alla corrente salafita eal di fuori del controllo del governo. Le forze di sicurezzaaumenteranno le operazioni antiterrorismo, con irruzioni eperquisizioni volte a smantellare le cellule in tutto ilterritorio. Il governo ha inoltre annunciato il dispiegamento nel Paesedi 1.770 membri delle forze di sicurezza aggiuntivi. Lasicurezza delle zone turistiche verra' ulteriormente elevatacon l'istituzione di pattuglie armate all'esterno e all'internodei resort. A settembre sara' organizzato un convegno nazionalesul terrorismo, e verra' istituito un sistema di incentivifinanziari per aiutare le forze dell'ordine a raccogliereinformazioni contro le cellule terroristiche. (AGI).