Tunisi: la vicinanza di Papa Francesco

(AGI) - CdV, 19 mar. - "Entro oggi il vescovo di Tunisi,monsignor Ilario Antoniazzi, fara' visita ai feriti negliospedali della citta'. Da parte nostra esprimiamo vicinanza esolidarieta' a tutte le persone colpite da questo attoinsensato di violenza. La nostra vicinanza e' quella di PapaFrancesco". Lo ha affermato monsignor Thomas Yeh Sheng-nan,nunzio apostolico in Algeria e Tunisia, sull'attentato di ieria Tunisi che ha provocato oltre venti vittime, tra cui alcuniitaliani. "I vescovi e i sacerdoti della Chiesa locale - aggiungemonsignor Yeh Sheng-nan, in una dichiarazione diffusaattraverso il Servizio Informazione Religiosa -

(AGI) - CdV, 19 mar. - "Entro oggi il vescovo di Tunisi,monsignor Ilario Antoniazzi, fara' visita ai feriti negliospedali della citta'. Da parte nostra esprimiamo vicinanza esolidarieta' a tutte le persone colpite da questo attoinsensato di violenza. La nostra vicinanza e' quella di PapaFrancesco". Lo ha affermato monsignor Thomas Yeh Sheng-nan,nunzio apostolico in Algeria e Tunisia, sull'attentato di ieria Tunisi che ha provocato oltre venti vittime, tra cui alcuniitaliani. "I vescovi e i sacerdoti della Chiesa locale - aggiungemonsignor Yeh Sheng-nan, in una dichiarazione diffusaattraverso il Servizio Informazione Religiosa - si stannoriunendo in queste ore per capire quanto e' accaduto e perprestare conforto alle vittime e ai loro familiari". Da parte sua il nunzio sottolinea che "nel Maghreb lasituazione e' complicata. E' noto, infatti, che solo dallaTunisia siano partiti in tremila per combattere al fianco delloStato islamico. Adesso, con la crisi libica, stiamo assistendoad un deterioramento del quadro complessivo". "Abbiamo bisognodelle vostre preghiere", invoca il presule che ipotizza unaggravarsi del bilancio delle vittime. "Ci sono diversi mortianche tra i polacchi. Essere precisi - conclude - in questomomento non e' possibile". (AGI)