Trump irremovibile: "Il Congresso indaghi su Obama"

Secondo giorno dell'offensiva contro l'ex presidente che lo avrebbe spiato durante la campagna elettorale

Trump irremovibile: "Il Congresso indaghi su Obama"
obama trump (afp) 

Continua l'offensiva di Donald Trump contro Barack Obama. Il presidente Usa ha chiesto al Congresso una inchiesta sulle presunte intercettazioni delle sue telefonate che Obama avrebbe ordinato durante la campagna elettorale.

 

 

Trump, senza fornire prove, aveva formulato l'accusa  definita "semplicemente falsa" da un portavoce del suo predecessore. il presidente, però, sembra voler andare avanti in merito a quelle che ritiene "indagini che avevano una motivazione politica". .

Le accuse al predecessore

Il portavoce Sean Spicer ha rilasciato una dichiarazione: "Le notizie riguardanti investigzioni potenzialmente politicamente motivate immediatamente prima delle elezioni 2016 sono preoccupanti. Il presidente Donald J. Trump ha chiesto che come pare della loro inchiesta sull'attività russa, la commissione d'indagine del Congresso eserciti la propria sorveglianza per  determinare se siano stati commessi abusi di potere nel 2016. Né la Casa Bianca né il presidente rilasceranno ulteriori commenti finché questa inchiesta sarà in corso".

Scontri a Berkley durante manifestazione anti - Trump