Terrorismo: uccisi nelle Filippine 14 qaedisti di Abu Sayyaf

(AGI) - Manila, 26 feb. - In un'operazione in grande stile icommando dell'esercito filippino, addestrati dagli Usa, hannoucciso 14 qaedisti e ne hanno feriti 13 del gruppo Abu Sayyafnella citta' di Patikul nella regione autonoma del MindanaoMususlmano. I soldati, che hanno perso due effettivi e hannoavuto 14 feriti, hanno usato artiglieria e raid aerei percolpire circa 300 qaedisti che hanno nelle loro mani treostaggi stranieri. Abu Sayyaf e' il piu' piccolo (conta circa500 combattenti) ma estremamente agguerrito (e' responsabiledel peggiore attentato nelle Filippine, l'affondamento di untraghetto nella baia di Manila

(AGI) - Manila, 26 feb. - In un'operazione in grande stile icommando dell'esercito filippino, addestrati dagli Usa, hannoucciso 14 qaedisti e ne hanno feriti 13 del gruppo Abu Sayyafnella citta' di Patikul nella regione autonoma del MindanaoMususlmano. I soldati, che hanno perso due effettivi e hannoavuto 14 feriti, hanno usato artiglieria e raid aerei percolpire circa 300 qaedisti che hanno nelle loro mani treostaggi stranieri. Abu Sayyaf e' il piu' piccolo (conta circa500 combattenti) ma estremamente agguerrito (e' responsabiledel peggiore attentato nelle Filippine, l'affondamento di untraghetto nella baia di Manila nel 2004 in cui morirono 100persone) dei tanti gruppi della galassia terroristica islamicache combattono per l'indipendenza del sud dell'arcipelago, anettissima maggioranza cattolica. Abu Sayyaf e' legata alla piu' famigerata Jemaah Islamiah(sempre legata ad al Qaeda), un gruppo qaedista pan-aiatico,responsabile tra l'altro delle bombe del 2002 alle discotechedi Bali (202 morti) e agli attentati. Jemaah Islamiah avevapianificato di uccidere lo scorso 18 gennaio Papa Francesco mail piano venne sventato dalla polizia. (AGI)