Suore massacrate: fermati tre sospetti, lavoravano in parrocchia

(AGI) - Roma, 9 set. - Sono stati fermate tre persone aBujumbura in relazione al massacro delle tre suore missionariesaveriane che lavoravano in Burundi. I tre sono guardianidipendenti della parrocchia cattolica Guido Maria Conforti,collegata al convento delle religiose a Kamenge, a nord dellacapitale. Lo riferiscono i media locali citando fonti vicineall'inchiesta. Intanto l'uccisione delle tre suore ha colpitoprofondamente tutta la Chiesa italiana. La Presidenza dellaConferenza Episcopale ha voluto esprimere, con un comunicato,il suo dolore e la convinzione che il loro martirio sara' semefecondo.(AGI) .

(AGI) - Roma, 9 set. - Sono stati fermate tre persone aBujumbura in relazione al massacro delle tre suore missionariesaveriane che lavoravano in Burundi. I tre sono guardianidipendenti della parrocchia cattolica Guido Maria Conforti,collegata al convento delle religiose a Kamenge, a nord dellacapitale. Lo riferiscono i media locali citando fonti vicineall'inchiesta. Intanto l'uccisione delle tre suore ha colpitoprofondamente tutta la Chiesa italiana. La Presidenza dellaConferenza Episcopale ha voluto esprimere, con un comunicato,il suo dolore e la convinzione che il loro martirio sara' semefecondo.(AGI) .