Sudcorea, ambasciatore Usa ferito da nazionalista del Nord

(AGI) - Seul - Ci sono voluti 80 punti per suturare laferita al volto dell'ambasciatore americano a Seul, MarkLippert, aggredito con  [...]

Sudcorea, ambasciatore Usa ferito da nazionalista del Nord
(AGI) - Seul, 5 mar. - Ci sono voluti 80 punti per suturare laferita al volto dell'ambasciatore americano a Seul, MarkLippert, aggredito con un coltellino da frutta da unnazionalista favorevole alla riunificazione tra Corea del norde del sud. Il diplomatico 42enne e' stato sottoposto a unintervento chirurgico in un ospedale di Seul per suturare iltaglio, ma poi -con un messaggio su Twitter- ha assicurato di"stare bene" e di essere di "ottimo umore". "Al piu' presto",ha aggiunto Lippert che presta servizio a Seul dall'annoscorso, "torneremo a lavorare all'alleanza Usa-Corea del Sud". L'aggressione e' avvenuta mentre il 42enne diplomatico eraseduto in attesa di intervenire a un forum in cui si parlavadella riunificazione coreana. L'aggressore, un 55enne che nel2010 aveva gia' attaccato l'ambasciatore giapponese, e' statosubito neutralizzato. Lippert, sanguinante, e' riuscito adallontanarsi verso l'uscita senza bisogno di aiuto, con laferita al polso sinistro e con la mano destra sul volto percercare di fermare il sangue dalla guancia. Nel frattempo, da Pyongyang il regime nordcoreano ha esaltatol'aggressione: "E' la giusta punizione per gli Stati Unitiguerrafondai". E' stato "il coltello della giustizia", haesultato l'agenzia di Stato del Paese comunista, la Kcna,lodando l'autore dell'attacco.Kim Ki-jong, questo il nome dell'aggressore, ha urlato frasisconnesse sull'unificazione delle due Coree e contro le grandiesercitazioni militari congiunte, Key Resolve e Foal Eagle, trale truppe di Seul e quelle di Washington iniziate lunedi' interritorio sudcoreano. Un portavoce del governo sudcoreano hafatto sapere invece che le esercitazioni continueranno, comeprevisto, per otto settimane. Con precedenti penali,l'aggressore era conosciuto dalla polizia, tra l'altro, peraver organizzato manifestazioni a sostegno del regimenordcoreano. Nel 2010 aveva cercato di aggredire l'ambasciatoregiapponese a Seul scagliandogli contro un pezzo di cemento: glivenne inflitta un pena detentiva sospesa con la condizionale.Kim e' tra l'altro membro dello stesso Consiglio coreano per lariconciliazione e la cooperazione che aveva organizzatol'incontro con l'ambasciatore al Sejong Art Center, nel centrodi Seul. Recentemente aveva anche organizzato una protestasolitaria contro il Giappone per le isole contese tra Seul eTokyo, conosciuto come Dokdo in Corea e Takeshima in Giappone. L'ambasciatore Lippert, a Seul dall'anno scorso, e' statocollaboratore dell'ex ministro della Difesa, Chuck Hagel.Vicinissimo al presidente Barack Obama, da poco papa' di unbimbo a cui ha dato un nome coreano. Dopo la condanna delDipartimento di Stato per "questo atto di violenza", lo stessoObama ha chiamato il diplomatico per esprimergli la suavicinanza e fargli auguri per una rapida guarigione. La Corea del nord ha esaltato l'aggressione definendola "unagiusta punizione per gli Stati Uniti guerrafondai" e per leesercitazioni militari congiunte con la Corea del sud. E' stato"il coltello della giustizia", ha esultato l'agenzia di Statodel Paese comunista Kcna lodando l'autore dell'attacco, il55enne nazionalista Kim ki-jong. (AGI).