Studenti inglesi in gita accusati di furto reperti Auschwitz

(AGI) - Londra, 23 giu. - Due studenti britannici in gita inPolonia sono stati arrestati con l'accusa di aver rubatooggetti personali degli internati di Auschwitz, conservatinell'ex campo di concentramento ora diventato meta turistica eluogo di commemorazione. Secondo il Daily Mirror, il ForeignOffice, il ministero degli Esteri del Regno Unito, si staoccupando della vicenda e sta fornendo assistenza consolare aidue giovani. Sempre secondo il quotidiano, i due studenti,entrambi 17enni, rischiano ora fino a dieci anni di carcere. Lascuola che ha organizzato la gita, la Perse School diCambridge, un istituto privato da

(AGI) - Londra, 23 giu. - Due studenti britannici in gita inPolonia sono stati arrestati con l'accusa di aver rubatooggetti personali degli internati di Auschwitz, conservatinell'ex campo di concentramento ora diventato meta turistica eluogo di commemorazione. Secondo il Daily Mirror, il ForeignOffice, il ministero degli Esteri del Regno Unito, si staoccupando della vicenda e sta fornendo assistenza consolare aidue giovani. Sempre secondo il quotidiano, i due studenti,entrambi 17enni, rischiano ora fino a dieci anni di carcere. Lascuola che ha organizzato la gita, la Perse School diCambridge, un istituto privato da 22mila euro l'anno, haevitato di commentare nei dettagli l'accaduto, limitandosi adefinire "particolarmente triste" la situazione. Secondo ladirezione del sito, sono stati rubati un rasoio, un cucchiaio,dei bottoni e alcuni pezzi di vetro, tutti tragici repertidell'Olocausto. Ben 1,5 milioni di persone, soprattutto diorigine ebraica ma anche nomadi, omosessuali e dissidenti,morirono ad Auschwitz per la furia nazista. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it