Sparatoria a Seattle, 5 morti

L'aggressore, un bianco di 20 anni, ha sparato con un fucile d'assalto all'interno di un grande magazzino ed è fuggito

Sparatoria a Seattle, 5 morti
Quattro persone sono morte in un centro commerciale di Burlington, nello Stato di Washington, vicino Seattle, dove un uomo ha aperto il fuoco nel Cascade Mall. Quindi si è allontanato ed è ancora in fuga

Washington - E' di cinque il bilancio delle vittime della sparatoria al Cascade Mall di Burlington, a un centinaio di chilometri da Seattle. Un uomo rimasto ferito nell'assalto e' morto presso l'ospedale di Harborview dove era stato trasportato in condizioni disperate. Le altre vittime sono quattro donne cui l'aggressore ha sparato con un fucile d'assalto all'interno di Macy's, popolare grande magazzino. L'uomo, un 20ene di orogini turche, e' fuggito prima dell'arrivo delle forze dell'ordine ma è stato catturato. E' stato identificato come Arcan Cetin e risulta residente a Oak Harbor, una città vicina a Burlington, non lontano da Seattle. Nella sua pagina Facebook, il ragazzo si presenta come nato ad Adana, quarta città della Turchia. L'Fbi ha fatto sapere che, in questa fase, non ha alcuna prova che si tratti di un "atto terroristico" e scrive su Twitter che non ci sono segnali di altri attacchi imminenti e pianificati nello Stato di Washington.

 
Nessun altro sospetto è ricercato, ha precisato il portavoce, all'indomani della sparatoria. Secondo i media locali, la polizia avrebbe ricevuto diverse chiamate da qualcuno che diceva di essere l'autore della sparatoria. Il centro commerciale 'Cascade Mall' è aperto dal 1990 e ospita ristoranti, un cinema e vari negozi. (AGI)