Spagna: Procura scagiona Infanta ma chiede 19, 5 anni per marito

(AFP) - Madrid, 9 dic. - La Procura anticorruzione delleBaleari ha chiesto formalmente il proscioglimento dell'InfantaCristina di Spagna, sorella del nuovo re Felipe VI, nell'ambitodell'inchiesta sul caso Noos, ma hanno chiesto una condanna a19 anni e mezzo di carcere per il marito della monarca, InakiUrdangarin. L'ex giocatore di pallamano e genero del sovrano e'accusato di appropriazione indebita di fondi, corruzione, frodefiscale e riciclaggio di capitali. Per lui il giudici hannochiesto anche il pagamento di una multa di 3,5 milioni di euro,mentre per la secondogenita di re Juan Carlos e Sofia la

(AFP) - Madrid, 9 dic. - La Procura anticorruzione delleBaleari ha chiesto formalmente il proscioglimento dell'InfantaCristina di Spagna, sorella del nuovo re Felipe VI, nell'ambitodell'inchiesta sul caso Noos, ma hanno chiesto una condanna a19 anni e mezzo di carcere per il marito della monarca, InakiUrdangarin. L'ex giocatore di pallamano e genero del sovrano e'accusato di appropriazione indebita di fondi, corruzione, frodefiscale e riciclaggio di capitali. Per lui il giudici hannochiesto anche il pagamento di una multa di 3,5 milioni di euro,mentre per la secondogenita di re Juan Carlos e Sofia laProcura ha chiesto una cauzione di 587.416 euro, per coprire lasomma di cui avrebbe approfittato a causa dei rapporti illecitidel marito. Il legale dell'Infanta ha annunciato che la monarcapaghera' immediatamente la somma. (AGI).